La Federcalcio ucraina sospende il campionato

Kiev (AP) – Poche ore dopo l’invasione dell’Ucraina da parte delle truppe russe, la Federcalcio ucraina ha sospeso la prima divisione.

La pausa invernale della Premier League doveva concludersi venerdì con uno scontro tra il candidato alla retrocessione FK Minaj e Sorja Luhansk, quarta in classifica. I partecipanti alla Luhansk Conference League sono allenati dal 2019 da Viktor Skripnik, che ha lavorato in Bundesliga per un totale di 20 anni come giocatore, allenatore giovanile e capo allenatore del Werder Brema.

“A causa dell’imposizione della legge marziale in Ucraina, il campionato ucraino è stato sospeso”, ha detto giovedì la federazione calcistica UAF.

Club come Sorja Luhansk o campioni della serie Shakhtar Donetsk, che provengono dall’Ucraina orientale governata da separatisti filo-russi dal 2014, non si allenano né giocano nel loro paese d’origine da diversi anni. Il club Skripnik si è trasferito a Zaporizhia, nel sud dell’Ucraina. I giocatori e gli allenatori dello Shakhtar vivono e si allenano nella capitale, Kiev. Secondo le informazioni di “Sky Italia”, la squadra italiana e allenatore Roberto De Zerbi è attualmente bloccato in un hotel a Kiev e non può lasciare questo Paese o alloggio.

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.