La città italiana di Torino ospiterà l’Eurovision Song Contest nel 2022 | Cultura e spettacolo | Edizione americana

La città italiana di Torino (nord) ospiterà la 66a edizione dell’Eurovision Song Contest nel 2022, battendo altri 16 candidati dal paese, hanno annunciato oggi gli organizzatori del festival.

La finalissima si giocherà al PalaOlimpico di Torino sabato 14 maggio, mentre le semifinali si giocheranno il 10 e 12 maggio.

Il capoluogo piemontese sarà la terza città italiana ad ospitare l’evento dopo Napoli (1965) e Roma (1991) dopo le vittorie della scorsa edizione, con il brano “Zitti e buoni”, del gruppo rock italiano Maneskin, convertitosi in un fenomeno di massa mondiale e in rete.

Nella presentazione delle candidature per Torino lo scorso luglio, il sindaco della città, Chiara Appendino, l’ha evidenziata come una delle infrastrutture più preziose della città, in grado di accogliere le migliaia che ogni anno assistono all’Eurovision, e in particolare l’aeroporto internazionale che assicura voli collegamenti con il resto del mondo.

L’Italia è stata membro fondatore di Eurovision, nel 1956, ed è inclusa nei “Big Five”, il gruppo dei cinque paesi che contribuiscono più economicamente all’Unione Europea di Radiodiffusione (EBU), con Germania, Spagna, Francia e Stati Uniti . Kingdom, con un posto fisso in finale.

La storia dell’Italia al concorso, che ha lasciato nel 1997 e che non tornerà fino al 2011, ha ottenuto tre vittorie: la prima nel remoto 1964 con “Non ho l’età” di Gigliola Cinquetti, seguita da “Insieme: 1992” di Toto Cutugno nel 1990 e Maneskin.

Con la prima vittoria, l’Italia nel 1965 ospitò la decima edizione dell’Eurovision a Napoli (sud), mentre con la seconda vittoria, in cui fu considerata l’opzione Sanremo (nordovest), Roma fu finalmente scelta nel 1991, in particolare dallo studio Cinecitt .

Lo svolgimento dell’Eurovision Song Contest 2020, evento a cui ogni anno partecipano più di 200 milioni di telespettatori nel mondo, ha suscitato l’interesse di diciassette città italiane.

Oltre a grandi città come Roma, Milano, Bologna, Trieste, Napoli, Venezia, Genova o Firenze, altre città come l’antica Matera (a sud), Capitale Europea della Cultura nel 2018, hanno espresso la loro disponibilità ad ospitare il concorso; Sanremo, dove ogni anno si svolge il festival della canzone italiana o la riviera riminese.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.