La Cina sta preparando il proprio aereo da trasporto

Tuttavia, l’aereo stesso, che è attualmente alimentato dal motore US-France International CFM LEAP-1C, non è stato esposto, il che ha alimentato la speculazione che lo sviluppo sia accompagnato da ulteriori difficoltà.

Secondo tre fonti Reuters che hanno familiarità con il programma C919, il motore ha avuto problemi con la certificazione, finora ogni parte prodotta deve essere approvata separatamente e le consegne sono state ritardate. Finora, solo cinque aerei sono stati inviati alla China Eastern Airlines, sebbene 815 unità siano state preordinate.

Questo perché, da dicembre 2020, gli Stati Uniti hanno richiesto licenze di esportazione per parti speciali e supporto tecnologico da qualsiasi azienda cinese associata all’esercito cinese. Il C919 è inoltre dotato di avionica occidentale.

I ritardi nello sviluppo e nel lancio del C919 hanno aperto le porte ai concorrenti di Airbus, Embraer e Boeing. Tuttavia, l’Airbus A220 e l’Embraery E-Jet E2 non sono stati certificati dalla China Aviation Authority, così come i turboelica ATR 42-600, sebbene volino da diversi anni, riferisce Reuters.

Inoltre, ci si può aspettare pressioni sulle compagnie aeree cinesi per l’acquisto di aerei cinesi per i voli nazionali. Il Boeing 737-MAX deve ancora riaprire in Cina, anche se il produttore spera che l’autorizzazione arrivi entro la fine dell’anno.

Il display del modello del motore mostra che Pechino sta lottando per l’indipendenza dalle forniture dall’estero, non solo dall’Occidente. Il caccia invisibile radar cinese della quinta generazione J-20 è stato introdotto per la prima volta in una versione alimentata da motori cinesi anziché russi.

Due nuovi motori cinesi sono inoltre in fase di test per l’aereo da trasporto militare quadrimotore Y-20, che è ancora alimentato dalle truppe russe. Tuttavia, lo sviluppo del successore della Cina ha richiesto anni, ha affermato Wang Janan, caporedattore della rivista Beijing Aerospace Knowledge:

Inondazione di nuova tecnologia militare

Anche la moderna tecnologia militare cinese con aria condizionata, già operativa, è in mostra all’aerosalon. Questo è l’aereo da ricognizione strategico senza pilota WZ-7 Xianglong, che è la risposta al Northrop Grumman RQ-4 Global Hawk americano ed è stato schierato sul confine tra India e Cina e sul Mar Cinese Meridionale.

Anche il velivolo J-16D per la guerra elettronica, che è un derivato del Sukhoi Su-27, ma alimentato dal motore domestico WS-20, è stato lanciato a terra. Le macchine dotate di jammer devono essere in grado di interferire con le difese aeree nemiche che preoccupano Taiwan.

Viene mostrato anche un modello dell’aereo da caccia senza pilota, che dovrebbe accompagnare l’aereo con equipaggio.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published.