La cannella è buona da includere nel cibo, ma va bene

Ci sono molti benefici per la salute della cannella e quindi dovrebbe avere un posto nella dieta. Tuttavia, la maggior parte delle persone lo ricorda solo quando prepara la torta di mele o altri dolci.

Anche Karen Graham, una dietista di medicina funzionale, crede nella cannella. Come spezia, non è usata abbastanza nella dieta e dovrebbe essere cambiata, considerando i benefici del consumo di questa spezia.

Spiega che prima di iniziare a usare la cannella nel nostro cibo, dovremmo prestare attenzione al tipo di cannella, poiché non tutti i tipi sono uguali e tre tipi sono usati per uso commerciale: la cannella di Ceylon, Corinth e Saigon.

“La cannella di Corinto e Saigon (vietnamita) sono imparentate con la cannella di Ceylon, ma non sono “vera cannella”, afferma Graham.

La cannella di Corinto e di Saigon sono varietà tecniche della cassia, la cassia appartiene alla stessa famiglia della cannella, ma la cannella cassia contiene il composto chimico cumarina, che non dovresti assumere in grandi dosi, in quanto può essere tossica per il fegato, a differenza della cannella. , che contiene livelli molto bassi di cumarina.

Secondo lui, il tipo di cannella in questione dovrebbe essere enfatizzato maggiormente sulla confezione. Cannella di Ceylon, vera cannella, per le sue virtù, che Graham consiglia.

L’uso della cannella negli alimenti contribuisce alla nostra salute in diversi modi:

Le proprietà antimicrobiche della cannella

La cannella ha proprietà antimicrobiche utili per curare l’acne. Questa spezia può distruggere batteri e funghi che causano cambiamenti nella pelle, inclusa la pigmentazione.

È anche un’ottima fonte di potenti antiossidanti che proteggono l’organismo dai danni causati dai radicali liberi, che possono causare infiammazioni cutanee, ma anche acne.

Rallenta l’invecchiamento cutaneo

I radicali liberi possono anche contribuire all’invecchiamento precoce della pelle, causando rughe, pigmentazione e alterazioni della pelle.

Gli antiossidanti nella cannella rallentano questo processo proteggendo le cellule. La cannella può anche aumentare la produzione di collagene, importante per la pelle.

Migliora la circolazione

La cannella ha un effetto vasodilatatore sui vasi sanguigni e, di conseguenza, migliora la circolazione.

L’assunzione di meno di un cucchiaino di cannella, due o tre volte alla settimana, può favorire la salute generale e il modo migliore per farlo è cospargere la cannella sui fiocchi o sulla farina d’avena.

Abbassa la pressione sanguigna

L’abbassamento della pressione sanguigna è anche un certo tipo di protezione per l’intero sistema cardiovascolare.

In uno studio, i ricercatori hanno riscontrato riduzioni significative della pressione sanguigna sistolica e diastolica con il consumo di cannella a breve termine nei pazienti con diabete di tipo 2.

Un cucchiaino di cannella al giorno è la giusta quantità senza effetti dannosi sulla pressione sanguigna o sulla glicemia.

Lenisce lo stomaco

Se soffri di reflusso acido o problemi digestivi, considera l’aggiunta di cannella alla tua dieta.

I ricercatori della RMIT University hanno scoperto che l’aggiunta di cannella al cibo può ridurre l’acidità di stomaco, ma anche il gas e l’indigestione, che a loro volta migliorano lo stomaco e ti fanno sentire meglio, scrive Molto semplice.

Abbassa il colesterolo

La cannella ha un effetto positivo sul colesterolo, il che significa una migliore salute del cuore, poiché livelli elevati di colesterolo possono aumentare il rischio di malattie cardiache.

Gli studi hanno dimostrato che la cannella può aumentare i livelli di colesterolo “buono”, mentre una dose giornaliera da metà a due cucchiaini di cannella può aiutare a ridurre il colesterolo totale, il colesterolo “cattivo” e i trigliceridi. Tutti questi insieme possono garantire una buona salute del cuore.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.