Italia: controlli più severi per i pass verdi

Il governo italiano imporrà controlli più severi sull’uso dei permessi verdi vaccinati.

Meno di mille multe sono state inflitte in tutto il Paese da metà ottobre (quando la misura è entrata in vigore). Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgeze ha annunciato un’intensificazione dei controlli, volti a tutelare la salute pubblica.

Allo stesso tempo, è assicurato, come riportato ieri dall’APE, che le manifestazioni anti-vaccinatori saranno severamente limitate: la mobilitazione dovrà avvenire in parti remote di città diverse, non saranno consentite marce e in caso di sovraffollamento, l’uso di mascherine protettive diventerà obbligatorio e dovrà essere rispettata una distanza di sicurezza. Allo stesso tempo, saranno vietate le manifestazioni vicino a obiettivi sensibili, uffici di partito, sindacati e ministeri.

“Tutte le misure che abbiamo adottato devono rimanere in vigore e dobbiamo motivare i cittadini a vaccinarsi. Non possiamo rischiare di trovarci in una posizione difficile rispetto ad altri paesi europei”, ha affermato il viceministro della Salute italiano Carlo Sibilia.

“I cittadini vaccinati che rispettano le regole hanno diritto a un luogo sicuro per la vita di tutti i giorni. Dobbiamo garantire il diritto di movimento, ma anche un equilibrio, nel rispetto dei diritti alla salute, al lavoro e all’istruzione”, ha affermato. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgeze.

Fonte: AMPE

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published.