Inter – Lazio Roma 2:1, Inter resta prima in Serie A, Verona e Barák perdono contro il Salernitan

Il Verona ha fallito con il centrocampista ceco Antonín Barák, che ha perso in casa contro la Salernitana lo scorso 1:2, Bergamo ha battuto Udine 6:2, il Sassuolo ha risposto al tiro 5:1 Empoli. In un drammatico duello, la Juventus ha cancellato due gol di svantaggio sul campo della Roma e ha vinto 4:3.

L’Inter ha avuto l’ingresso migliore in partita contro la Lazio e Martínez ha segnato il gol al 17′, ma l’arbitro non ha riconosciuto il suo tiro per fuorigioco dopo aver visto il video. I nerazzurri hanno tenuto duro dopo mezz’ora di gioco, quando Bastoni ha aperto le marcature.

La gestione dura solo cinque minuti. Ha difeso Immobile per la difesa dell’Inter e con il suo quindicesimo gol stagionale si è avvicinato al capolista Vlahovi della Fiorentina, a differenza di un gol singolo. L’attaccante della Lazio ha raggiunto il traguardo per la sesta stagione consecutiva.

L’Inter resta attiva e decide al 67′. Il difensore kriniar della Slovacchia è saltato in mezzo a Bastoni e si è assicurato la sua 15esima vittoria da campione in carica nella competizione di quest’anno.

Il Milan passa in vantaggio contro il Venezia al secondo minuto, quando Ibrahimovic segna. L’attaccante svedese di 40 anni è avanzato contro 80 squadre dei primi cinque campionati europei ed è diventato solo il secondo giocatore dopo Cristian Ronald nel 2000 ad avere successo.

I rossoneri hanno allungato il vantaggio all’inizio del secondo tempo per Theo Hernández, e lo stesso giocatore è stato trasformato in calcio di rigore al 59′ dal difensore austriaco Svoboda, ammonito dal cartellino rosso. Il Milan ha vinto la terza partita di campionato consecutiva, il Venezia aspettava di vincere la competizione da sette partite.

Il Napoli ha festeggiato la sua prima vittoria dell’anno solare. Li ha aiutati a vincere 1-0 sulla Sampdoria Genoa al 43′ di Petagna. Gli uomini di coach Spalletti hanno vinto solo il secondo di sette campionati, rimanendo al terzo posto. Il quarto posto di Bergamo ha deciso nel primo tempo un alto 6:2 sul campo dell’Udinese, sviluppando un vantaggio di tre gol. L’attaccante colombiano Muriel ha vinto due volte in quella partita.

Foto: Paola Garbuio, TK/AP

Il calciatore dell’AC Milan Zlatan Ibrahimovic (a destra) festeggia il suo gol contro VeneziaFoto: Paola Garbuio, CTK/AP

Il Verona ha subito una sconfitta inaspettata, che in casa non è bastata all’ultimo saleritano. Gli ospiti passano in vantaggio al 29° minuto dopo il gol di Djurič. Al 59′ entra Barák, al posto di Depaoli e quattro minuti dopo i padroni di casa di Lazovi pareggiano. A venti minuti dalla fine, Kastanos ha riconquistato il vantaggio per gli ospiti dopo un calcio diretto. Il Verona, che ha chiuso senza eliminare Ilic, è dodicesimo con 27 punti. La Salernitana ha vinto il campionato dopo otto partite.

Il Sassuolo ha festeggiato 5:1 in casa dell’Empoli e ha segnato cinque gol in trasferta in Serie A. Raspadori e Scamacca hanno segnato dopo due reti.

La Juventus ha fatto un grande cambiamento sul campo della Roma. Dopo i gol di Abraham, Mchitarjan e Pellegrini, ha perso di nuovo venti minuti prima della fine dell’1:3. Tuttavia, dal 70° al 77° minuto, i giocatori della “Vecchia Signora” hanno ribaltato le cose grazie ai gol di Locatelli, Kulusevsky e De Sciglia.

Gli uomini di Mourinho riescono ancora a pareggiare a sette minuti dalla fine, quando De Ligt riceve il secondo cartellino giallo per aver giocato con le mani in area, viene squalificato e l’arbitro ordina un calcio di rigore per i padroni di casa. Tuttavia, Pellegrini non è riuscito a battere il portiere Szczesn alla prima meta ed è scivolato e non è riuscito a segnare al traguardo successivo. La Juventus non perde la settima partita consecutiva in campionato ed è quinta nella classifica incompleta con 38 punti. L’AS Roma ha sei punti in meno e si trova all’ottavo posto.

La partita tra FC Torino e Fiorentina è stata posticipata a lunedì a causa delle misure precauzionali contro la diffusione del coronavirus, martedì il duello del Cagliari con il Bologna. A causa del numero crescente di casi positivi al coronavirus, sabato i club hanno concordato che le partite di Serie A si sarebbero svolte davanti a un massimo di 5.000 tifosi nell’auditorium dal 15 gennaio al 5 febbraio.

Campionato Italiano Calcio – Round 21:
Venezia – Milan 0:3 (48° e 59° dal pen. T. Hernández, Ibrahimovic 2°)
Empoli – Sassuolo 1:5 (16. Henderson – 24. a 71. Raspadori, 67. a 90. Scamacca, 13. Berardi z pen.)
Napoli – Sampdoria Genova 1:0 (4° Petagna)
Udine – Bergamo 2:6 (59. me stesso Djimsiti, 88. Beto – 22. e 76. Muriel, 17. Articleič, 43. Malinovsij, 89. Maehle, 90. + 2 Pessina)
AS Roma – Juventus Torino 3:4 (11. Abraham, 48. Mchitarjan, 53. Pellegrini – 18. Dybala, 70. Locatelli, 74. Kulusevski, 77. De Sciglio)
FC Janov – Spezia 0:1 (14. Stick)
Hellas Verona – Salernitana 1:2 (63. Lazovic – 29. Djuric, 70. Kastanos)
Inter – Lazio Roma 2:1 (30. Bastoni, 67. Skriniar – 35. Immobile)
Le gare Cagliari – Bologna, FC Torino – Fiorentina sono state rinviate.

Rockie Steve

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *