Implicazioni chiave per i turisti: vertice del G7 a Elmau

Elmau – Il vertice del G7 di quest’anno si svolgerà dal 26 al 28 giugno allo Schloss Elmau in Alta Baviera, tra Garmisch-Partenkirchen e Mittenwald. Come riporta l’ADAC, l’incontro dei capi di stato e di governo ha un enorme impatto sui viaggiatori.

L’Hotel Schloss Elmau a cinque stelle a Krün, sulle montagne del Wetterstein, aveva già ospitato il vertice del G7 nel 2015. In quel periodo, nella popolare località turistica dell’Oberland bavarese, c’era uno stato di emergenza per giorni. Le barriere esistono alcuni giorni prima, durante e dopo la vetta. Sarà lo stesso questa volta.

Coloro che desiderano evitare disagi ed essere flessibili dovrebbero astenersi da viaggi non necessari nelle aree colpite intorno alla vetta.

Zona di sicurezza rigorosa intorno all’hotel

C’è un rigoroso perimetro di sicurezza di 16 chilometri intorno all’hotel congressuale. Già dal 19 giugno, ore 6, Chiuso Tabù turistico fino a martedì 28 giugno, mezzanotte. I luoghi di Krün, Mittenwald e Garmisch-Partenkirchen sono stati colpiti.

Pericolo di ingorghi e chiusure stradali

Secondo la polizia bavarese, il vertice riguarderà anche il traffico nazionale. Dal 23 giugno il traffico nazionale è stato dirottato su una vasta area.

Per un processo più rapido, la polizia chiede a tutti gli utenti della strada che viaggiano nell’area di Garmisch-Partenkirchen di portare documenti di identità validi ed essere pronti per l’ispezione. Dovrebbe essere previsto più tempo per tutti i viaggi.

Divertimenti per i visitatori di Passion Play

Esiste il pericolo di ingorghi sulla A95 e dalla fine dell’autostrada sulla B2 da Monaco a Garmisch-Partenkirchen e Mittenwald. La polizia installerà anche diversi posti di blocco lì.

I passeggeri di passaggio sono stati dirottati all’incrocio di Sindelsdorf e hanno fatto riferimento a una deviazione. I visitatori di Passion Play a Oberammergau sono stati dirottati all’incrocio di Penzberg.

D’altra parte, i turisti e gli escursionisti la cui destinazione è nella zona possono saltarlo. Tuttavia, è probabile che la fine della strada a pedaggio (A95/B2), già soggetta a congestione, diventi sempre più congestionata.

Possibilità di chiusura totale a breve termine

Gli ospiti statali devono volare a Elmau in elicottero. Se ciò non fosse possibile a causa del tempo, l’intera tratta dall’aeroporto di Monaco a Elmau sarà temporaneamente chiusa. Ciò interesserà la A9, A99, A95 e B2, nonché i percorsi attraverso la popolare rotta turistica tra Kesselberg e Walchensee.

Vacanze estive in Renania settentrionale-Vestfalia

Le vacanze estive nella Renania settentrionale-Vestfalia iniziano anche nei fine settimana di punta. La prima ondata di viaggi dallo stato più popoloso della Germania potrebbe esacerbare la situazione degli ingorghi. Alcuni viaggiatori in auto provenienti da NRW tendono a trascorrere le vacanze sulle montagne bavaresi o guidano attraverso la regione diretti in Austria e in Italia.

Salta il percorso per la regione di punta

Si stanno costruendo scorciatoie su larga scala per i viaggi nazionali ai principali incroci autostradali vicino a Würzburg (A7/A3), Norimberga (A6/A9), Feuchtwangen (A6/A7), Ulm (A7/A8), Memmingen (A7/A96) e nella grande area di Monaco è segnato. Sul versante austriaco sarà presente la segnaletica lungo le autostrade della Valle dell’Inn e del Brennero (A12 e A13).

Un consiglio alternativo per i conducenti dal nord della Baviera all’Austria: da Norimberga attraverso la A3 verso l’Alta Austria o la B20 via Straubing fino al Salisburghese. Un’altra strada alternativa verso sud è la A7 via Ulm e Füssen.

Utilizzare il valico di frontiera Füssen/Reutte per la A7

Anche dall’Austria, non c’è traffico turistico che transita nell’area nelle ore di punta. I controlli sono già in atto nei paesi limitrofi: i conducenti possono essere dirottati, il che comporterà lunghe deviazioni. Tuttavia, secondo il parere degli esperti dell’ADAC, i valichi di frontiera di Grainau/Griesen (Fernpass) e Mittenwald/Scharnitz (Zirler Berg) dovrebbero essere evitati. Meglio: passare alla A93 e A8 fino alla tangenziale est di Monaco A99 o utilizzare il valico di frontiera Füssen/Reutte per la A7 a ovest.

Restrizioni su treni e trasporti pubblici

Da traffico ferroviario e i trasporti pubblici della zona, che anche i turisti amano utilizzare, saranno notevolmente ridotti durante il raduno. Dal 25 al 29 giugno non ci saranno treni sulla tratta Garmisch-Partenkirchen e Mittenwald. Ma c’è un autobus sostitutivo.

Restrizioni al traffico aereo a Monaco di Baviera

La protezione dello spazio aereo è anche una parte importante del concetto di sicurezza per il vertice del G7 e porta a restrizioni adeguate. Durante l’arrivo e la partenza dei capi di Stato e di governo, il 26 giugno dalle 8:00 alle 15:00 e il 28 giugno dalle 11:00 alle 24:00 saranno emesse aree temporanee di restrizione dei voli nelle vicinanze dell’aeroporto di Monaco. L’estensione dell’area di volo ristretto si estende praticamente da Ingolstadt al confine italiano e attraverso le Alpi da Füssen al lago Tegernsee. Le informazioni sui voli da/per Monaco sono disponibili all’indirizzo Aeroporto di Monaco.

controllo di frontiera

Per proteggere il prossimo vertice del G7 a Schloss Elmau vicino a Garmisch-Partenkirchen, sono stati intensificati anche i controlli di identità al confine. Fino al 3 luglio ciò avverrà a seconda della situazione individuale, ovvero sarà organizzato in modo flessibile in termini di tempo e luogo. I controlli vengono effettuati sulle autostrade, sui treni, ma anche sui sentieri escursionistici. I conducenti dovrebbero pianificare tempi di attesa più lunghi. È importante portare sempre con sé un documento di identità valido.

Conseguenze per i turisti

Anche le città intorno a Elmau, Garmisch e Mittenwald sono state interessate dalla vetta, così come parti della A95/B2. A seconda della situazione, è possibile che le autostrade e altre strade vengano chiuse prima di Garmisch-Partenkirchen. Possono passare i residenti che possono identificarsi. Anche coloro che possono fornire altri motivi, come visitare i parenti, prenotare hotel o biglietti della Zugspitzbahn, devono poter passare attraverso i posti di blocco della polizia.

Gli escursionisti devono ricordare alcune cose

Le restrizioni per i pedoni saranno limitate fino alla seconda metà di giugno ed essenzialmente a un’area di sicurezza di circa 16 chilometri intorno a Schloss Elmau. Nessuna arrampicata è possibile in questa zona relativamente stretta. Ma in linea di principio, l’area naturale nel Werdenfelser Land è ancora disponibile per il relax dei turisti. Se, ad esempio, le operazioni di funivia debbano essere sospese nei singoli casi dipende da una valutazione specifica della situazione al momento dell’incidente.

Il deltaplano deve rimanere a terra

La popolare escursione alla Schachenhaus può essere effettuata da tutti gli altri percorsi tranne che da Elmau. In linea di principio è possibile anche una visita a Höllentalklamm. Partnachklamm, invece, sarà chiusa dal 24 giugno. Da notare, però, che molti dei parcheggi per le escursioni sono chiusi e quindi inagibili.

Aquiloni sospesi, parapendio e deltaplano sono tabù dal 26 al 28 giugno in un raggio di 56 chilometri intorno allo Schloss Elmau.

La polizia bavarese consiglia vivamente ai viaggiatori giornalieri di ottenere informazioni aggiornate prima di iniziare il viaggio e, se necessario, di considerare alternative.

Effetto sulle offerte di viaggio

A Garmisch-Partenkirchen, Mittenwald, nel vicino distretto di Bad Tölz-Wolfratshausen e nel resto della zona di villeggiatura, il numero di posti letto può essere sovraffollato poiché la vetta e la rappresentazione della passione di Oberammergau si svolgono contemporaneamente. Anche alcuni negozi e attrazioni turistiche potrebbero essere chiusi: per timore di rivolte e danni, alcuni negozi e strutture sono stati temporaneamente chiusi intorno al vertice del 2015 per precauzione.

Hotline cittadina della polizia bavarese per il vertice del G7

Per chiarire le questioni riguardanti il ​​vertice, la polizia bavarese ha istituito una hotline informativa per residenti e turisti. Il numero verde 0800 776 63 30 è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00. Le richieste via e-mail possono essere inviate a: g7.buergerinfo@polizei.bayern.de. Inoltre, dal 16 maggio (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00) nel distretto di Garmisch-Partenkirchen, la polizia bavarese può essere contattata personalmente presso gli uffici dei residenti e i veicoli informativi.

(comunicato stampa: ADAC)

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.