Il nuovo sistema di trazione ibrida ACHybrid di Antonio Carraro a Fieragricola 2022

Con l’obiettivo di dimostrare che la scelta di un propulsore ibrido o completamente elettrico è un esempio nel settore automobilistico in termini di benefici ambientali che si possono ottenere riducendo le emissioni di inquinanti atmosferici, in particolare CO2, l’azienda italiana Antonio Carra ha presentato il 26 gennaio al alla Fieragricola Exhibition 2022, un nuovo prototipo del trattore compatto SRX Ibridi. Si tratta di un veicolo compatto dotato di tutti i comfort, accattivanti ma soprattutto “amiche dell’ambiente”.

L’architettura del sistema ibrido-elettrico derivante dalla collaborazione di Antonio Carraro SpA ed Ecothea, consente principalmente di utilizzare la potenza disponibile dal motore diesel in combinazione con il sistema di propulsione elettrica, garantendo una trazione continua quando si lavora con la PTO, durante il trasporto (con un rimorchio) e nelle operazioni di movimentazione dei materiali (combinazione di veicoli con carrelli elevatori, caricatori o attrezzature per lavori di costruzione stradale). Questa soluzione, a causa del piccolo spazio in cui si muove il trattore dedicato, pone il progetto al massimo livello di innovazione e in relazione all’architettura ibrida nel settore automobilistico, ha affermato il produttore.

La potenza massima totale può infatti raggiungere la configurazione più potente dell’attuale serie Antonio Carraro. L’interazione tra i due sistemi di trazione può essere regolata tramite un sistema elettronico di controllo della potenza sviluppato appositamente per questo tipo di motore.

Contestualmente è stata depositata l’architettura del riduttore per il brevetto industriale ACHybrid. Si tratta di un progetto che si pone l’obiettivo strategico di ridurre le emissioni nocive come definito dal bando emanato dall’Unione Europea. La scelta di un sistema di guida ibrido o puramente elettrico è un esempio nel settore automobilistico in termini di benefici ambientali che si possono ottenere riducendo le emissioni di inquinanti atmosferici, in particolare di CO2. E non è tutto: i veicoli con sottosistemi elettrici possono offrire prestazioni complessive superiori grazie a un controllo molto preciso della distribuzione della potenza, con conseguente aumento della produttività complessiva della macchina rispetto ai modelli equivalenti ai sistemi di trasmissione tradizionali.

Con le stazioni di servizio del gruppo AC Oltre ai trattori ibridi, a Feragricola vedremo anche le stazioni di servizio del Gruppo On: la start-up italiana, di cui Antonio Carraro SpA è diventata uno dei principali investitori nel marzo 2021, e che produce e distribuisce Ricarica stazioni con tecnologia Siemens per vari tipi di mobilità elettrica, come scooter, auto, biciclette e persino trattori.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *