Il ministero della Giustizia raccomanda “sì” al referendum!

“Solo una magistratura imparziale, professionale, responsabile ed efficiente può tutelare i diritti umani e le libertà garantite dalla costituzione e giudicare in modo equo ed entro un termine ragionevole. Solo in tali processi i cittadini avranno fiducia”., ha affermato Popovic nella sua dichiarazione scritta.

Nel referendum del 16 gennaio i cittadini della Repubblica di Serbia voteranno sugli emendamenti alla Costituzione, nella sezione relativa alla magistratura, cerchiando “sì” o “no” per rispondere a una domanda: “Sei favorevole all’approvazione? una legge che cambia la Costituzione?” Serbia? “

Una dichiarazione del Ministero della Giustizia ha indicato che gli emendamenti alla Costituzione miravano ad aumentare la sicurezza giuridica dei cittadini della Repubblica di Serbia.

Inoltre, questo cambiamento mira a costruire un sistema migliore per nominare, trasferire e revocare pubblici ministeri e pubblici ministeri.

La sua attuazione garantirà che l’ammissione alla giustizia si basi su criteri di valutazione oggettivi e procedure di selezione eque, afferma la dichiarazione.

I giudici saranno selezionati da un organismo indipendente composto da illustri giudici e avvocati tra i ranghi dei massimi esperti, professori universitari, dottori in giurisprudenza.

La partecipazione dei politici sarà esclusa dalla selezione dei giudici, dei capi della giustizia e dei pubblici ministeri, il che consentirà una maggiore indipendenza dei giudici e una maggiore indipendenza dei pubblici ministeri, nonché una loro maggiore responsabilità.

Questo, come mostrato, raggiunge un alto grado di legittimità, che deriva dalla professione.

Allo stesso tempo, gli emendamenti alla Costituzione, che garantiscono la permanenza in carica della magistratura e della procura, e aboliscono l’elezione di giudici e pubblici ministeri a un cosiddetto triennio di prova, contribuiranno alla stabilizzazione della magistratura e del ufficio del pubblico ministero.

Questa soluzione rafforza lo Stato di diritto, che si realizza, tra l’altro, attraverso l’indipendenza dei giudici e dei pubblici ministeri, e crea le condizioni per una migliore e più efficace protezione dei diritti umani.

L’aumento della sicurezza giuridica, che sarà raggiunta attraverso modifiche costituzionali, influenzerà anche gli afflussi, in particolare gli investimenti esteri, e porterà a un aumento degli standard dei cittadini e del progresso dell’economia serba, afferma la dichiarazione.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *