Il magnesio può davvero aiutare i problemi del sonno?

Mentre alcuni medici dicono che è bene prendere il magnesio per alcuni disturbi del sonno, come quelli causati dalla sindrome delle gambe senza riposo, le prove dei suoi benefici quando si tratta di dormire sono piuttosto “sottili”.

Il magnesio svolge un ruolo importante in molte funzioni fisiologiche. Aiuta a mantenere la salute immunitaria, regola la glicemia e la funzione nervosa e muscolare Ora di New York.

Alcuni scienziati sospettano che la carenza di magnesio possa portare alla privazione del sonno interferendo con i segnali nervosi e alterando i livelli dell’ormone melatonina.

Tuttavia, la maggior parte delle persone ha livelli adeguati di magnesio, poiché questo minerale è facile da ottenere se si segue una dieta relativamente sana. Si trova in una varietà di alimenti vegetali e animali come noci, verdure a foglia verde, cereali integrali, legumi, yogurt e pesce.

Sebbene molte persone non soddisfino l’assunzione giornaliera raccomandata di magnesio, una vera carenza di questo minerale è rara.

Nel corso degli anni, gli studi hanno esaminato se gli integratori minerali possono migliorare il sonno. La maggior parte degli studi sono piccoli o mal progettati, il che rende difficile trarre conclusioni definitive.

Una revisione sistematica pubblicata ad aprile ha esaminato tre studi clinici che esaminano integratori di magnesio e gli effetti dell’insonnia in 151 persone anziane e ha concluso che generalmente forniscono “prove di qualità da bassa a molto bassa”.

In generale, il magnesio sembra avere effetti collaterali minimi ed è improbabile che l’assunzione di piccole dosi causi molti danni.

Secondo l’Institute of Medicine, gli adulti sani possono tranquillamente consumare fino a 350 milligrammi di magnesio in più al giorno.È improbabile che qualsiasi cosa a quel livello o al di sotto sia dannosa per la salute.

Ma a dosi più elevate, “il magnesio può causare problemi digestivi come la diarrea”, afferma il dott. Colin Lance, direttore del Cleveland Clinic Hillcrest Sleep Disorders Center, aggiunge che mentre le prove che il magnesio può aiutare l’insonnia sono deboli, non scoraggiano le persone. dal provare.

“Dico ai pazienti che possono provare a vedere se aiuta. Potrebbe non aiutare, ma probabilmente non farà male”, ha detto il medico.

Un esempio in cui raccomanda il magnesio è per i pazienti che hanno la sindrome delle gambe senza riposo, un disturbo del sistema nervoso che provoca il bisogno di muovere gli arti, di solito di notte, che può disturbare gravemente il sonno.

Dott. Lance crede che il magnesio potrebbe essere utile in teoria perché aiuta i nervi a trasmettere correttamente i segnali elettrici, sebbene le prove dei suoi benefici per le gambe senza riposo siano limitate e miste e potrebbero non funzionare affatto.

L’insonnia cronica, tuttavia, di solito non è qualcosa che può essere corretta con le pillole. Quando il dott. Lance incontra i pazienti che lamentano l’insonnia, di solito fa una valutazione per scoprire perché non riescono a dormire la notte.

Spesso scopre che i pazienti possono avere problemi a dormire a causa di un disturbo del sonno non diagnosticato, come l’apnea notturna o la sindrome delle gambe senza riposo.

Molte donne hanno problemi di sonno in menopausa.

Alcune persone non riescono a dormire bene la notte perché il loro ambiente è troppo rumoroso – potrebbero avere un partner che russa, ad esempio, o un cane che abbaia di notte.

Altri potrebbero avere problemi a dormire a causa dell’ansia per una pandemia, il lavoro, le finanze o altre situazioni di vita stressanti.

Uno dei trattamenti più efficaci per l’insonnia è la terapia cognitivo comportamentale, o CBT, che aiuta le persone ad affrontare i comportamenti sottostanti che interferiscono con il sonno.

“Anche i farmaci, compresi gli integratori come la melatonina, possono aiutare in alcuni casi, ma le pillole da sole non cureranno l’insonnia”, afferma il dott. Lancia, ha aggiunto:

“Vediamo molte persone che hanno qualche problema di fondo, ma stanno cercando una cura per superare il problema. Invece, cerchiamo di trovare e risolvere il problema di fondo”.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *