Il G7 avverte la Russia – “Conseguenze di massa” se si attacca l’Ucraina – Notizie – Notizie

I ministri degli esteri del G7 delle nazioni industrializzate più avanzate hanno avvertito oggi la Russia che avrebbe dovuto affrontare “gravi conseguenze” se il presidente Vladimir Putin avesse attaccato l’Ucraina, secondo una bozza di dichiarazione vista da Reuters.

In una riunione a Liverpool, nel nord dell’Inghilterra, la delegazione del G7 ha affermato di aver condannato gli sviluppi militari della Russia vicino all’Ucraina e ha invitato Mosca a intensificare la situazione.

Allerta rossa per Omicron e nuove azioni

“La Russia non dovrebbe avere dubbi sul fatto che un’ulteriore azione militare contro l’Ucraina avrà gravi conseguenze e costi elevati”, afferma la bozza di dichiarazione, confermano le fonti del G7.

L’Ucraina è al centro di una crisi nelle relazioni Est-Ovest poiché accusa la Russia di aver mobilitato decine di migliaia di truppe in preparazione di una possibile offensiva militare su larga scala.

La Russia ha negato le accuse in una dichiarazione rilasciata venerdì affermando che “Accuse simili e infondate nei confronti della Russia e dei suoi alleati sono state fatte più di una volta.

Il G7 comprende Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Giappone, Canada e Stati Uniti ed è rappresentato anche da rappresentanti dell’Unione Europea.

L’interruttore digitale preme l’acceleratore

Seguire in Google News e sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.