I sindacati hanno protestato oggi a Roma contro il fascismo

Il più grande sindacato italiano, la Cgil, con la partecipazione di tutti gli altri sindacati del Paese, ha organizzato oggi, a partire dalle 14:00 locali, una mobilitazione con lo slogan “mai più fascismo”. La piazza centrale di San Giovanni dovrebbe avere almeno 50.000 abitanti.

E’ stata una chiara risposta all’attacco neofascista alla sede della Cgil, sempre a Roma, sabato scorso, a seguito di manifestazioni antivaccini.

La mobilitazione di oggi è sostenuta dal centrosinistra italiano, dai Cinque Stelle e dalle forze della sinistra. La frazione di centrodestra ha deciso di non partecipare, sostenendo che ogni comportamento estremista dovrebbe essere condannato, ma non si è potuto dare tono politico alle manifestazioni di massa nelle ore prima del secondo turno delle elezioni comunali.

Il segretario del Pd di centrosinistra, Enrico Letta, ha però replicato che “è fondamentale una netta condanna delle forze politiche e delle organizzazioni che mantengono come principale punto di riferimento l’ideologia fascista”. “Oggi non porteremo la bandiera del partito, ma solo quella italiana”, ha aggiunto Letta.

Per partecipare alla mobilitazione di piazza San Giovanni sono giunti a Roma esponenti sindacali da tutta Italia. Con ottocento autobus, dieci treni e voli speciali dalla Sicilia e dalla Sardegna.

Massiccia sarà anche la presenza delle forze dell’ordine, per evitare provocazioni da parte di gruppi neofascisti.

“In questo modo metteremo in chiaro che Roma appartiene a forze e organizzazioni che rispettano e difendono la democrazia, i diritti dei lavoratori e i più deboli”, ha affermato il segretario sindacale Cgil Maurizio Ladini.

Fonte: -ΜΠΕ

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.