I portieri dominano l’euro. Gli italiani scommettono sull’esperienza e lo specialista dei rigori Donnarummu | iROZHLAS

L’Italia ama il gioco attivo e l’attacco fantasioso nel calcio europeo, ma ha la più grande certezza dietro. I nuovi campioni d’Europa possono contare non solo sull’esperto duo di stopper di Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, ma anche su Gianluigi Donnarumma. Il portiere 22enne ha ancora consolidato la sua reputazione di specialista dei rigori nel torneo e le sue eccezionali prestazioni gli sono valse anche il premio come miglior giocatore del campionato.




Londra

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Vicino




Il portiere dell’Italia Gianluigi Donnarumma dopo aver vinto la finale degli Europei | Foto: FACUNDO ARRIZABALAGA | Fonte: Reuters

“Questo è un tributo a tutta la squadra, siamo un grande gruppo. Senza i miei compagni non sarei mai arrivato a quel premio”, ha detto Donnarumma, commosso dalla vittoria ai rigori in finale, che ha colto tre inglesi e si è assicurato il titolo europeo della Squadra Azzurra dopo 53 anni. Inoltre, ha stabilito un record nazionale a prova di proiettile nel campionato, collezionando solo dopo 1169 minuti.

La rotazione è infruttuosa. “La mia decisione, il rigore è arrivato dopo di me”, ha detto il Ct dell’Inghilterra Southgate

Leggi gli articoli


Le penalità vengono spesso chiamate lotteria, ma nel caso attuale della nazionale italiana potrebbe non essere così. Uno dei motivi principali è il portiere del Milan, che probabilmente dalla prossima stagione difenderà i colori dei colossi francesi del PSG.

Donnarumma è uno degli specialisti del rigore. Vince regolarmente con i rossoneri in Serie A dall’età di sedici anni e, nonostante la sua giovinezza, mostra un atteggiamento ammirevole a sangue freddo alla presenza di tiratori famosi.

Calcio di rigore

  1. Berardi Kane
  2. Belotti × Maguire
  3. Bonucci Rashford ×
  4. Bernardeschi Sancho ×
  5. Jorginho × Saka ×

Secondo le statistiche del server Transfermarkt.com Donnarumma ha preso 15 dei 44 rigori che ha affrontato in carriera. Questa è una percentuale di successo del 34%, quindi il portiere italiano prende ogni terzo. Nei migliori campionati d’Europa, la percentuale di successo dei tiratori è di circa il 75-80 percento. In confronto, il portiere dell’Inghilterra Jordan Pickford ha un record di 11 rigori su 46 (24 per cento).

Il dato non tiene conto dei rigori, che avrebbero migliorato l’equilibrio di Donnarumma. In semifinale ha eliminato due dei quattro tentativi della Spagna, nella finale di domenica a Wembley ne ha fatti addirittura tre su cinque. L’intervento finale non doveva assolutamente avvenire, visto che il primo “pesce spada” un tempo era odiato dal perfetto centrocampista Jorginho.

“Ho chiuso, prima del rigore di Jorgin pensavo fosse finita. Ma alla fine ho dovuto fare un’altra procedura”, ha detto divertito Donnarumma. “Era solo la nostra preoccupazione in quel momento. So di cosa sono capace”, ha aggiunto Sito ufficiale torneo.

Esperienza contro gioventù

Il Ct dell’Italia Roberto Mancini ha inviato cinque giocatori esperti ai rigori. Al già citato Jorginh si sono affiancati Andrea Belotti e Domenico Berardi, che in carriera hanno giocato quaranta rigori. A questo si aggiungono Bernarde Bernardeschi, che ha mancato solo una volta in carriera, e il leader Leonardo Bonucci.

La finale degli Europei è stata violenta e i tifosi hanno cercato di entrare allo stadio senza biglietti. La polizia ha arrestato 49 persone

Leggi gli articoli


Il Ct dell’Inghilterra Gareth Southgate, d’altra parte, sta scommettendo sulla sua attuale forma di allenamento. Prima della fine dei tempi supplementari, ha mandato in campo Marcus Rashford e Jadon Sanch solo per i calci di rigore, ma hanno sbagliato entrambi. A loro si unisce il 19enne Bukayo Saka, al quale l’allenatore “affida” la responsabilità della quinta serie. Allo stesso tempo, la giovane ala deve ancora segnare un rigore tra gli adulti.

“Era solo una nostra preoccupazione in quel momento. Ho deciso di schierare questi tiratori in base alle loro prestazioni in allenamento. Nessuno è solo in questo. Abbiamo vinto insieme come squadra e insieme dobbiamo accettare questo risultato. Ma per quanto riguarda i rigori sono preoccupato, è una decisione che mi segue”, ha detto Southgate alla BBC.

L’Albion aspetta ancora il titolo europeo. Ha saltato la finale per la quarta volta e ha ricordato ancora una volta la sofferenza per i rigori che ha accompagnato negli anni i calciatori inglesi ai grandi eventi.

spostare

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Vicino




Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *