Hadrava è quattro volte più felice dopo aver eliminato Cvitana in Champions League

Aggiornare: 18.03.2022 14:16
Rilasciato:

Praga – Il giocatore di pallavolo Jan Hadrava ha esultato quattro volte dopo essere passato alle semifinali di Champions League. Nei quarti di finale della squadra polacca Jastrzebski Wegiel, la nazionale ceca ha dato un contributo significativo all’eliminazione del grande club italiano Civitanova, suo ex datore di lavoro, dove però non ha avuto molte occasioni per mettersi in mostra.

Hadrava è stato il giocatore più utile nella trecentesima vittoria di Wegiel nella prima partita e ha il maggior numero di punti in rappresaglia che la squadra polacca ha vinto in cinque set (23). “Insomma abbiamo vinto, una volta in casa siamo andati a battere i campioni d’Italia. Era quattro volte più costoso”, ha detto Hadrava, 30 anni, in un comunicato. “Ha funzionato e ora voglio raggiungere la finale di Champions League. Non ho mai sognato un successo simile”.

Ha trascorso la scorsa stagione al Civitanov, quindi voleva presentarsi. Che non sono solo in Italia, che anche se ho giocato poco al Civitano, è in me. Non perché sono arrivato lì o per protezione. Sono contento di averlo fatto e di aver giocato una buona partita con l’Italia. Sì, è stato molto emozionante per me. Ma non provo alcun rancore nei confronti del ragazzo e dei suoi ex compagni di squadra”, ha detto.

Considera il premio per il miglior giocatore della prima partita. “È fantastico. In parte, quelle partite hanno un peso personale per me”, ha ammesso Hadrava. Ha sentito le congratulazioni dei suoi ex compagni di squadra dopo la partita. “Mi hanno detto che era una bella partita. Non credo che fosse falso”.

Prima di una breve sosta in Italia, Hadrava ha suonato all’Olsztyn per quattro anni. Ora sta dimostrando che sta facendo bene in Polonia. “Forse sono seduto qui, sono più a mio agio qui. L’anima gioca un ruolo importante, poi forse influisce sulle prestazioni”, ha pensato. Ha apprezzato il supporto dei tifosi cechi nell’auditorium nelle partite casalinghe. “Fantastico. Lo apprezzo molto e, dopo aver litigato con loro, farò loro un discorso, salutandoli.”

Nella squadra di Jastrzebski Wegiel, ha dovuto lottare per una posizione nel tabellone. Il francese Stéphen Boyer era con lui come giocatore universale e Hadrava all’inizio non suonava molto. “Si è rotto un osso della mano destra all’inizio di dicembre. Ho avuto la possibilità di giocare più partite e da allora sono stato in campo di più”, ha detto Hadrava.

Può aiutare la squadra alla finale di Champions League. In semifinale è stato necessario eliminare la squadra Kedzierzyn-Kožle nella battaglia di Polonia. “L’ultima volta che abbiamo giocato con loro in coppa, ne abbiamo presi zero tre. Probabilmente non succederà più”, sperava il pallavolista ceco prima della partita di doppio.

Pallavolo polacco Hadrava Jastrzebski Wegiel

Vincent Ramsey

"Zombie lover. Professional bacon fan. Infuriatingly humble thinker. Food aficionado. Twitter advocate."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.