Goldman Sachs ritiene che l’Europa entrerà in recessione nella seconda metà

La zona euro potrebbe essere già in recessione. Questa è una tesi difesa dagli analisti di Goldman Sachs. La recessione durerà fino alla fine dell’anno, hanno affermato gli economisti guidati da Jari Stehn nel loro ultimo rapporto. Specificamente proiettante 0,1% contrazione nel terzo trimestre e 0,2% nel quarto. Il vecchio continente tornerà sul percorso di crescita nel 2023.

Le ragioni della recessione includono interruzioni dell’alimentazione elettrica dalla Russia, la fine del rimbalzo del servizio post-pandemia, uno slancio globale più debole e disordini politici in Italia che potrebbero ritardare l’erogazione degli aiuti dell’UE. In effetti, il pugno Il gas russo potrebbe essere mortale per l’economia del vecchio continente, Ebbene, se la Russia effettua dei tagli, come prevedono gli esperti per l’inverno, le riserve di gas si esauriranno e non potranno essere reintegrate fino al 2024 secondo Entsog, l’organismo che riunisce i gestori del sistema gas europeo.

Tornando al rapporto Goldman Sachs, gli analisti hanno spiegato che “guardando ai paesi, abbiamo Germania e Italia in chiara recessione nella seconda metà, mentre Spagna e Francia continuano a crescere”, affermano gli economisti. “Il rischio per la nostra previsione è propensione verso una recessione più marcata in caso di un’interruzione più grave dei flussi di gas, un nuovo periodo di pressioni sovrane o una recessione degli Stati Uniti”.

L’indice PMI di giugno anticipa già che l’Europa sta entrando in modalità recessione. La prima frase di S&P Global Riguardo a questo indicatore, ha affermato che “la crescita economica dell’area dell’euro si è drasticamente deteriorata, scendendo a un minimo di 16 mesi a giugno”. Uno dei dati più preoccupanti è che la produzione industriale si è contratta per la prima volta in due anni, mentre il settore dei servizi ha registrato un calo significativo.

commento0Che cos’èFacebookFacebookTwitterTwitterLinkedIncollegato

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.