Giorgio Armani, condecorado come “Cavaliere” dall’Italia | Persone

Lo stilista Giorgio Armani è stato insignito della Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, dopo un viaggio di cinque decenni che lo ha salutato come uno dei couturier più famosi al mondo.

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha consegnato personalmente questo distintivo al Quirinale romano all’87enne Giorgio Armani, secondo un comunicato ufficiale.

L’imprenditore riceveva il titolo di “Cavaliere” con questa spilla, anch’essa ornata dal Grande Cordone, come tante altre figure italiane di grande traiettoria nazionale ed internazionale.

Questo premio, istituito nel 1951, è il più alto rango del paese e riconosce “benefici conferiti alla Nazione nei settori delle lettere, delle arti, dell’economia o dell’esercizio di cariche pubbliche”.

E viene fornito anche per attività con finalità sociali, filantropiche e umanitarie e per servizi di eccellenza nelle carriere civili e militari.

Il designer e imprenditore gli ha assicurato che questo riconoscimento gli era “molto importante” in quanto gli era stato conferito con decreto dal presidente Mattarella, che ha definito “un uomo di grande valore, molto aperto e gentile”.

“Sono orgoglioso di rappresentare l’Italia nel mondo e di ricevere dalle sue mani questo prestigioso riconoscimento a nome di tutto il Paese”, ha detto Armani al Capo dello Stato, che si dimetterà il prossimo febbraio dopo sette anni di servizio.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.