Giorgia Meloni: Vox porta il leader italiano di estrema destra per sostenere la campagna di Olona | Elezione andalusa

Il candidato Vox Macarena Olona riceverà il sostegno della leader italiana di estrema destra Giorgia Meloni nella sua campagna per la presidenza del governo andaluso. Ciò avverrà domenica prossima, l’ultimo fine settimana prima della nomina per voto, in una manifestazione a Marbella, capitale della Costa del Sol malgascia, dove interverrà anche il presidente di Vox Santiago Abascal. Il partito ultranazionalista spagnolo, che difende la sovranità nazionale contro la presunta imposizione dell’Unione Europea, sarebbe quindi il primo a portare un leader straniero nella campagna andalusa.

Meloni è il leader dei Fratelli d’Italia, erede del partito postfascista Movimento Sociale Italiano (Msi), che negli ultimi anni ha litigato per lo spazio di estrema destra con il leader leghista Matteo Salvini. Condivide con quest’ultimo il suo euroscetticismo e rifiuto dell’immigrazione, ma a differenza di quest’ultimo si allinea alla posizione più fondamentalista della Chiesa cattolica nel suo rifiuto dell’aborto o dei diritti omosessuali. Meloni è a capo del gruppo European Conservatives and Reformers (ECR), il gruppo al Parlamento europeo in cui Vox siede al fianco, tra gli altri, dell’ultra-conservatore Law and Justice Pole.

Negli ultimi mesi il partito di Meloni, che ha raccolto appena il 6,44% dei voti alle europee del 2019, vincendo la Lega in Italia, ha visto una crescita fulminea. Secondo tutti i sondaggi, non solo ha rovesciato il partito di Salvini, ma anche la prima forza politica in Italia, davanti al Partito della Sinistra Democratica. Meloni ha approfittato del fatto che il suo partito era l’unica grande forza politica che non faceva parte del governo di unità nazionale di Mario Draghi per capitalizzare il malcontento causato dal suo governo. Inoltre, a differenza di Salvini, Meloni non ha mai flirtato con il leader russo Vladimir Putin, motivo per cui ha mantenuto una posizione ferma di fronte all’invasione ucraina.

In molti credono che la leader di Fratelli d’Italia, già il più giovane ministro di Silvio Berlusconi a 31 anni, potrebbe diventare la prima donna a guidare un governo italiano se alle elezioni in programma ad aprile ottiene il maggior numero di voti nel blocco di estrema destra. 2023. Al suo congresso di partito, tenutosi il 1 maggio a Milano, Meloni ha adottato un tono più moderato per cercare di allontanare gli elettori dai diritti tradizionali. Non è la prima volta che la politica italiana partecipa a un raduno Vox, è successo lo scorso ottobre, a una grande festa organizzata dall’ultrapartito alla Fiera di Madrid, ma poi non in campagna elettorale.

Ciò che conta di più è ciò che accade più da vicino. Per non perderti nulla, iscriviti.

cliente

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.