Formula 1: “Dieta” per l’auto di Verstappen! RB deve pagare correttamente

Formula 1: shock dei costi! La Red Bull mette a “dieta” la sua macchina e deve pagare molto

Formula 1: questi sono i 10 percorsi più leggendari

Formula 1: questi sono i 10 percorsi più leggendari

Anno dopo anno, la Formula 1 corre sui circuiti più spettacolari del mondo. Mostriamo i corsi più leggendari della classe principale.

mostra descrizione

Semplicemente non si adatta affatto alla Red Bull. Come tutte le altre squadre di corse Formula 1 La squadra del campione del mondo Max Verstappen quest’anno ha dovuto rinunciare a ogni euro. Il limite di budget è stato nuovamente abbassato.

Contestualmente, le norme tecniche di Formula 1 completamente rivisto. Ecco perché la Red Bull cerca ogni giorno di ottimizzare le proprie vetture. Ora “RB 18” deve mettersi a dieta. Ma sarà molto costoso.

Formula 1: la Red Bull è competitiva, ma troppo dura

Parte delle nuove regole è anche un nuovo peso minimo per le auto. Deve pesare almeno 798 chilogrammi, tre chilogrammi in più rispetto all’anno precedente. La squadra voleva essere il più vicino possibile a questo limite. Più leggera è l’auto, più veloce sarai rispetto alla concorrenza.

——————————–

Formula 1 | Prossime cinque gare:

  • Australia (10 aprile)
  • Emilia Romagna (24 aprile)
  • Miami (8 maggio)
  • Spagna (22 maggio)
  • Monaco (29 maggio)

——————————-



Ma è proprio qui che sta il cuore dei problemi della Red Bull: nonostante Verstappen e Sergio Perez si siano dimostrati competitivi (cosa che i rivali della Mercedes non possono rivendicare), questa vettura è ancora troppo pesante.

Formula 1: Marko si lamenta di perdere troppo tempo

Red Bull pesa fino a dieci chilogrammi sopra il peso minimo. Su rotte come l’Arabia Saudita, è tra tre e mezzo e quattro decimi, calcola il consulente di RB Helmut Marko su “ServusTV”. Pertanto, il team di Milton Keynes ha pianificato un farmaco dimagrante per l’auto.


Devono scendere circa otto chili. Problema: la conversione sarà piuttosto costosa. Come riporta l’edizione italiana di “Motorsport.com”, si può contare su 250.000 euro al chilo. Ha guadagnato un totale di due milioni di euro in Red Bull.

Formula 1: aggiornamento piani Red Bull per Imola

Un investimento che va ben ponderato al momento del limite massimo. Soprattutto perché la “dieta” riguarda l’intera vettura e non solo le singole parti. Pertanto, ha rivelato Marko, il piano è di combinare la costruzione leggera con gli aggiornamenti previsti per l’Imola.

————————————————–

Notizie da Formula 1:


———————————-

“Non possiamo produrre pezzi di ricambio due volte”, ha spiegato. Ciò farà gonfiare il budget. Se la Red Bull può portare a termine il suo piano, tutto ciò che devi fare è guidare un’auto pesante in Australia. Due settimane dopo (24 aprile) era già in corso la gara di Imola. (mj)


Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.