Eriksen vuole giocare in Qatar dopo il suo dolore a EURO. È in gioco anche la Premier League

Eriksen è crollato alla fine del primo tempo quando la Danimarca ha affrontato la Finlandia (0:1) per EURO. L’intero mondo del calcio si è radunato e ha pregato che il calciatore stesse bene. “Non mi aspettavo che la gente mi mandasse fiori perché stavo morendo da cinque minuti”, ha detto Eriksen in un’intervista alla televisione danese DR.

Il 29enne centrocampista convive con un defibrillatore cardiaco, che gli impedisce di continuare a giocare nel campionato italiano. L’Inter ha concluso il suo contratto con lui a metà dicembre dello scorso anno. Questo gli ha dato l’opportunità di trovare un impegno in un altro campionato.

Dopo essersi sottoposto alle visite mediche il mese scorso, gli è stato permesso di tornare al calcio professionistico. Eriksen si è precedentemente allenato individualmente presso il club svizzero Chiasso e ora non vede l’ora di iniziare un primo allenamento di gruppo, apparentemente sotto un nuovo datore di lavoro.

“Sta andando molto bene per Christian”, ha detto il suo agente Martin Schoots. “Ma preferisco che Christian ne parli da solo, e lo farà presto”, ha aggiunto. Si dice che gli Spurs siano interessati a Eriksen, dove ha giocato per meno di sette stagioni. Ora è allenato da Antonio Conte, orgoglio di Eriksen nella stagione 2020/21 di Serie A con l’Inter.

Il centrocampista danese ha anche espresso un grande desiderio nell’intervista. “Il mio obiettivo sono i Mondiali in Qatar. Voglio giocare – non nasconde la sua ambizione -. Sono sicuro di poter tornare”, ha detto con fermezza.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.