Draghi: “Il continuo arrivo di immigrati in Italia crea una situazione insopportabile” | MONDO

Dopo la conclusione della Conferenza sulla Libia a Parigi, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto riferimento al flusso di migranti nel suo Paese.

“Il continuo arrivo di migranti in Italia crea una situazione intollerabile, l’Unione europea deve trovare un accordo in questo campo”, ha affermato il premier tecnocratico.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

“Dovremmo essere in grado di investire di più in Libia, spendere più soldi per creare condizioni di immigrazione più umane, che spesso non iniziano in Libia ma nei paesi vicini”, ha aggiunto Draghi.

Italia: quasi 400 migranti salvati la scorsa notte

Italia: la nave Sea Eye 4 arriva nel porto siciliano con 800 soccorsi

Allo stesso tempo, nell’ambito della conferenza internazionale sulla Libia, ha sottolineato che “è importante che le elezioni parlamentari e presidenziali libiche si svolgano congiuntamente il 24 dicembre, ma perché ciò avvenga occorrono leggi elettorali”.

Il capo del governo italiano ha voluto assicurare il massimo consenso e ha osservato che “la presenza di Mohamed Menfi e Abdul Hamid Dibeba a Parigi dimostra che sono pronti a collaborare, viste le complesse vicende, che consideriamo nel miglior sostegno della Libia”.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Infine, Mario Draghi ha toccato anche il tema dei diritti umani, sottolineando che “questo è un caso che va affrontato, con l’impegno e il contributo di tutti”.

Seguilo su Google News e sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.