Derby in Coppa! Lo Slavia affronterà lo Sparta nei quarti di finale

Il calcio è lo sport più popolare e più grande del mondo. Milioni di persone lo guardano, tutti hanno un’opinione e anche se pensi che la tua opinione sia corretta, c’è sempre qualcuno che non è d’accordo con essa. Ora, ad esempio, i rappresentanti di Josef Csaplár e gli slavi non si scontrano.

L’allenamento invernale è la parte più spiacevole della stagione per i calciatori cechi. Negli anni precedenti, questo significava correre nei boschi e sulla neve, o fare sci di fondo, negli ultimi anni la maggior parte delle squadre vola nei campi di addestramento per il caldo.

In ogni caso, la pausa mensile deve essere riempita adeguatamente e i giocatori dovrebbero prepararsi per la parte primaverile della stagione. Gli slavi erano particolarmente famosi in questo senso e i preparativi crudeli di Jindřich Trpišovský hanno portato grande successo a coloro che negli ultimi anni hanno cucito.

Dopotutto, c’è qualcuno che non è completamente d’accordo con il metodo di Trpišovsky. E questo è Josef Csaplár, ex allenatore di Příbram o Zlín e ora esperto di calcio. Lui sta arrivando glossario per lo Sport definito contro la cucina invernale.

“Una settimana fa, la squadra ceca ha iniziato i preparativi invernali. Proverò a guardare a questo termine professionalmente. Sai cosa hanno in comune i grandi club europei? Questi club non sanno cosa sono i preparativi invernali. Qual è il messaggio per Club cechi? Semplice. L’idea che quanto si corre in inverno, quanta forza avremo in primavera, persiste ancora”. pensò Csaplár.

“Faccio sempre calcio. Che tu ci creda o no, i miei giocatori non corrono mai più di cinquanta metri. Nessuno dei miei giocatori ne conosce cento, duecento, quattrocento, ottocento, un chilometro. Posso vantare che la mia squadra è parecchia la migliore fisicamente. Questo periodo è ideale per sviluppare i punti di forza e di debolezza individuali. Tecnica, tattica e fitness. Ma significativo!” certo Csaplar.

“Dimentica le date degli allenamenti invernali, devono correre, devono essere cucine! Capirei se il club ceco vincesse la Coppa dei Campioni. Ma non è così”. ha aggiunto l’allenatore 59enne.

Tuttavia, non era d’accordo con questo in Eden. Lo Slavia si sta attualmente preparando per un ritiro quindicinale in Portogallo, dove i giocatori stanno iniziando a rimettersi in forma per la stagione primaverile. Le condizioni perfette sono un must per stili e corse di cucito esigenti.

Inoltre, va aggiunto che confrontare i grandi club europei e il calcio ceco è piuttosto sfortunato in questo senso. In Premier League si gioca senza interruzioni nel periodo natalizio, in Spagna e Germania i giocatori hanno tradizionalmente un massimo di dieci giorni di riposo. Il giocatore non perde la sua condizione e, al contrario, la guadagna in partita.

Tuttavia, questo non si può dire per il calciatore ceco. L’ultima partita del campionato ceco si è svolta il 19 dicembre e la prossima è prevista per il 5 febbraio. C’è un mese e mezzo di pausa, in cui i giocatori perdono molta forma fisica e nelle amichevoli, dove si provano cose nuove e i giocatori si alternano dopo la metà, di certo non ce la fanno. È logico che le squadre straniere non sappiano dei preparativi invernali, perché hanno le stagioni, ma i calciatori cechi non le hanno, quindi devono recuperare altrove.

Anche Jaroslav Tvrdík, presidente del consiglio di amministrazione di Slavia, ha risposto al parere di Josef Csaplár. Sul suo Twitter, ha condiviso le opinioni di Csaplár sull’allenamento invernale e ha scritto: “Guerra mondiale, amiamo la cucina degli slavi”.

Ha anche aggiunto un video di un Krmenčík esausto, che ha appena finito. “Micha, come ti senti?” ha chiesto l’allenatore Trpišovsk all’attaccante. “Va bene, ora sono scappato” eguagliava l’ansimante Krmenčík. “Hai mai corso così in vita tua?” gli ha chiesto l’allenatore. “No, per niente” respingere tiratori esausti.

Fonte: Sport, Twitter Jaroslav Tvrdík

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.