Debutto bolognese per il nuovo McCormick X7 passo corto da 175 CV

Il passo corto e flessibile veste il nuovo McCormick X7, che debutterà al salone italiano EIMA 2021. Tra i modelli X7.4 ci sono l’X7.417 (con una potenza massima di 165,2 CV con PowerPlus) e l’X7.418 (con una potenza massima di 166 CV). ,3 CV). hp e 175,4 hp con Power Plus), alimentata da un nuovo motore FPT NEF 45 a quattro cilindri da 4,5 litri e 16 valvole. La potenza equivalente è disponibile ciascuno dei due modelli X7.6 a sei cilindri, alimentati dal motore FPT NEF 67, 6,7 litri 24 valvole, equipaggiato come il NEF 45 con turbo intercooler e iniezione elettronica common rail.

Le versioni equipaggiate con la trasmissione a variazione continua VT-Drive sono disponibili solo per i primi due modelli a quattro e sei cilindri, l’XT.418 e l’X7.618, che erogano 175,4 CV con il sistema di propulsione. I modelli soddisfano gli standard Stage V e ciò è ottenuto utilizzando il sistema di trattamento dei gas di scarico HI-eSCR2 (catalizzatore di ossidazione DOC in combinazione con SCRoF, riduzione catalitica selettiva nei filtri).

Il passo per il modello a quattro cilindri è di 2.651 mm, mentre il sei cilindri ha un passo di 2.760 mm. Per quanto riguarda la PTO, McCormick afferma che ha quattro velocità e potrebbe essere disponibile a 540/540E/1000 e 1000E giri/min, configurazioni che sono di serie sull’attuale serie X7. Il trattore è dotato di serie di una pompa di alimentazione idraulica da 123 litri al minuto, mentre in opzione è disponibile una pompa con portata di 160 litri al minuto.

Cabina high-tech

I materiali di alta qualità utilizzati e i comandi ergonomici in cabina rendono l’area di guida ideale per lavorare senza stress, ha affermato l’azienda. Sono inoltre disponibili due opzioni di sospensione della cabina: a controllo meccanico o semielettronico. Il software di controllo caricato sul touchscreen da 12 pollici) beneficia di nuovi menu e consente un funzionamento rapido ed efficiente grazie alla memorizzazione delle attività con pulsanti programmabili (MyFunctions) per la personalizzazione dei comandi del trattore.

Completamente integrati sono la guida satellitare e il sistema ISOBUS che, attraverso un semplice utilizzo, consente all’operatore di gestire l’attrezzo senza dover utilizzare un altro display in cabina. È presente anche il Fleet Management System di McCormick, che consente ai clienti di monitorare l’attività chiave della propria flotta, sempre e ovunque. Utilizzando il protocollo IoT (Internet of Things), tutte le informazioni sull’attività della flotta, come posizione geografica, consumo, livello, temperatura e periodo di lavoro, sono disponibili tramite computer o dispositivo mobile. Ciò consente di monitorare le condizioni operative del trattore e di monitorare continuamente le sue prestazioni.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.