De Ligt, esordio incredibile con il Bayern: gol dopo 2′, proprio palo colpito e knock out

Ci sono voluti trenta minuti a Matthijs de Ligt per lasciare il segno con il Bayern e far parlare di sé. Meno di due per segnare con il Bayern Monaco e partire con il piede giusto nella sua nuova avventura. A poco più di 24 ore dall’addio ufficiale alla Juventus ufficializzato la sera del 19 luglio, l’olandese ha colpito anche il palo dell’autogol che ha portato alla porta avversaria, per poi lasciare il campo dopo 30′ per precauzione. Tutto è successo in America.

Dopo aver lasciato Torino, De Ligt si è unito ai suoi nuovi compagni di squadra del Bayern Monaco a Washington DC, capitale degli Stati Uniti e casa del DC United, la squadra della MLS che ha sfidato la squadra di Nagelsmann in un’amichevole per la prima partita pre-campionato dei bavaresi. . Partita senza storia, con i tedeschi già in vantaggio di tre gol nell’intervallo. Risultato finale di 6-2, con la classe 1999 protagonista assoluta.

L’allenatore del Bayern Monaco ha apportato diverse modifiche dopo il trio firmato da Mané, Sabitzer e Gnabry. Tra questi anche De Ligt, che ha preso il posto di Upamecano: al 47′, 90 secondi dopo l’ingresso, l’ormai ex difensore bianconero ha segnato un gran gol con il suo mancino da centro area, sfruttando l’attacco di Müller torre da destra. Sorrisi e abbracci dei compagni per un De Ligt che ha così contribuito al grande successo contro la DC all’Audi Field. Un segnale in vista delle prime partite ufficiali del Bayern per la stagione 2022/2023: in attesa della Bundesliga, il 30 luglio è in programma la Supercoppa tedesca contro il Lipsia.

Ammonito nel match contro il DC United, De Ligt viene sostituito al 74′ in seguito al contrasto in cui rimedia al cartellino: a terra, dopo pochi istanti rientra negli spogliatoi. Una modifica precauzionale di Nagelsmann per non rischiare, visto il tour de force dell’olandese nelle ultime 48 ore. Secondo quanto evidenziato dal tecnico bavarese al termine del match, il giocatore potrebbe scendere in campo contro il Manchester City già il 24 luglio a meno che non ci siano sorprese.

Ventisette minuti di fuoco per De Ligt, che prima di lasciare il campo ha colpito anche il palo dell’autogol con un colpo di testa sbagliato, sul quale Simonsen, attaccante del DC United, ha segnato il primo dei due gol per la squadra nordamericana. Un esordio, nel bene e nel male, già storico.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.