Da ragazzo stava davanti alla televisione e sognava la Premier League. Ora Barák ha la possibilità di giocarci

“Tonda ce l’ha tenuta tutto l’anno, forse ha anche pagato un biglietto. Siamo arrivati ​​a malapena alla partita dell’Arsenal contro il Fulham e siamo corsi allo stadio all’ultimo minuto”, ricorda Antonín Barák Sr., quando suo figlio lo vide per la prima volta. Premier League da sogno. Ora Antonin Barak Jr. sono entrati nella lega dei sogni.

Vengono dall’isola notiziache il Newcatle United, che con il nuovo proprietario dell’Arabia Saudita ha in programma di aggiungere nuovi rinforzi al proprio staff e riprendersi dal fondo della classifica, ha cercato il centrocampista offensivo ceco Antonín Barák, attualmente al servizio dell’Italia Hellas Verona.

Tuttavia, il padre di Antonin Barák Sr. riportando il pubblico a terra dopo una notizia clamorosa: “So che è saltato fuori qualcosa ma non so fino a che punto l’informazione sia valida. Se il club ha contattato il direttore sportivo del Verona. Finora lo hanno fatto solo da qualche parte a Newcastle”.

Antonin Barák senior Fonte: FK Dukla Praga

Tuttavia, il padre del calciatore 27enne ammette di voler essere coinvolto solo nel campionato inglese – vuole suo figlio – in fondo è il suo sogno. “La Premier League è probabilmente il sogno della maggior parte dei calciatori maschi. È la competizione più prestigiosa, quindi hanno un tale sogno. dalla Premier League, quindi vuoi provarlo”.

Barák ha guardato il campionato inglese da bambino. “Tonda è una tifosa dell’Arsenal sin da quando era piccola, si aspettava persino che andassimo lì a vedere una partita all’età di quindici anni. Per qualche motivo, allora non ce l’abbiamo fatta”. disse Barák il Vecchio. Alla fine andarono in Inghilterra un anno dopo.

“Tonda ha risparmiato un anno, forse anche pagato un biglietto. Siamo andati alla partita dell’Arsenal con il Fulham nel nostro sedicesimo anniversario. Ce l’abbiamo fatta a malapena, siamo corsi allo stadio. Siamo stati a Londra per meno di due giorni, abbiamo fatto un molte cose… non ce l’hanno fatta, ma abbiamo passato qualcosa e me lo ricordo ancora. È stata un’esperienza straordinaria per lui”. Barak ha continuato.

Suo figlio ha poi portato una pila di souvenir da Londra. Ha poi seguito con loro i famosi Gunners. “Il suo modello è Thierry Henry. È il suo giocatore preferito, lo ammira molto. Quando giocava con l’Arsenal, stava davanti alla televisione, prendeva tutti i souvenir, le maglie, le bandiere e cantava il loro inno nazionale in inglese con gli occhi. Chiuso.” suo padre ricorda.

Presto potrebbe entrare nel campionato di calcio più prestigioso del mondo. Il West Ham United lo stava già cercando in estate, ma la sua quota di trasferimento era di 20 milioni di euro, circa mezzo miliardo di corone. Si vedrà come si svilupperà l’interesse del Newcastle.

Barák ha segnato otto gol in questa stagione in Serie A. La scorsa settimana, come secondo giocatore ceco nella storia del campionato italiano, ha addirittura segnato una tripletta:

io

TN.cz

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.