Come risparmiare energia a casa mentre sei in vacanza? Estrarre l’apparecchiatura dalla presa! – Horydoly.cz

Ti forniamo consigli utili su come risparmiare energia durante le tue vacanze.

Non lasciare che l’attrezzatura assorba energia

Fai attenzione ai dispositivi che entrano in modalità standby dopo essere stati spenti dal telecomando. Ad esempio, con una TV, è più facile se non devi sempre entrare e collegarla a una presa a muro. Ti siedi sul divano e lo svegli con il telecomando.

Tuttavia, quando vai in vacanza, questo argomento non si applica più. Scollega tutte le apparecchiature. Ad esempio, se hai la TV in standby tutto l’anno, la pagherai qualche centinaio di corone in più. “I maggiori consumatori sono i videoregistratori, seguiti dai computer desktop. Pertanto, è necessario prendere l’abitudine di rimuovere il dispositivo durante tutto l’anno. Ad esempio, se hai ancora bambini piccoli, non dimenticare di spegnere il modem o il Wi-Fi. -fi router di notte”, consiglia Roman Kouba della società E.ON, che pubblica il manuale Saving House.

È inutile sottovalutare la tempesta

Potresti pensare che rimuovendo il tuo dispositivo, risparmierai solo poche corone durante le tue vacanze. E per questo motivo, non vorrai assolutamente andare in giro per casa, chinarti e scollegare il cavo dalla presa a muro. Ma tieni presente che in questo modo puoi salvare migliaia di corone.

Come è possibile? Nella Repubblica Ceca ci sono tempeste in media da 16 a 35 giorni all’anno. La maggior parte di loro sono in estate. Quando un fulmine colpisce il tuo parafulmine o vicino a casa tua, la sua forza può causare un aumento della rete elettrica. La TV o il computer collegati potrebbero non essere in grado di resistere a questa improvvisa esplosione di energia e, come si suol dire, si esauriranno. Pertanto, per precauzione, è meglio spegnere tutti gli elettrodomestici, tranne il congelatore.

Lavatrice: non sprecare soldi invano

Il ritorno dalle vacanze è associato a molto bucato. Puoi risparmiare molto su di esso. In questo momento, di solito non è un problema riempire l’intero tamburo. Tuttavia, se non hai molti vestiti colorati, ad esempio, è meglio lasciarli nel cesto della biancheria e aspettare che ce ne siano altri. Le lavatrici in genere utilizzano la stessa quantità di energia e acqua per mezzo carico di biancheria che per un cestello pieno. Utilizzare il prelavaggio solo per biancheria molto sporca.

“Di solito i vestiti sporchi e sudati devono essere lavati a 40°C. Ne vale la pena. Tieni presente che semplicemente abbassando la temperatura da 90°C a 60°C, risparmi il 25% di energia. Inoltre, fai attenzione al lavaggio dei modelli obsoleti Se hai 90 anni, il 30% in più di consumo energetico rispetto ai nuovi modelli a risparmio energetico”, ha affermato Roman Kouba di E.ON.

Vincent Ramsey

"Zombie lover. Professional bacon fan. Infuriatingly humble thinker. Food aficionado. Twitter advocate."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.