Choupenitch sta aspettando il suo prossimo passo verso l’alto! Dopo molti anni, entrò in guerra con la squadra ceca

“Il vantaggio di essere classificato è che non devo schermare il primo giorno del torneo”, spiega Choupenitch, che l’ultima volta ha giocato a scherma in ottobre a Zagabria, in Croazia. Da allora non si sono tenuti tornei a causa della pandemia globale.

L’atleta 27enne si sta preparando solo da tre mesi, senza sapere quando tornerà a gareggiare. “Non è stato facile mentalmente, ma improvvisavo per tutta la vita. È una lotta”, Choupenitch ricorda il titolo del suo ultimo singolo, uscito a dicembre.

Una settimana prima dell’inizio del più grande torneo dai tempi delle Olimpiadi, Choupenitch ha perfezionato la sua forma in Italia, dove si è allenato a lungo con allenatori d’élite. “Se vuoi essere il migliore, devi prepararti al meglio”, spiega Choupenitch perché trascorre la maggior parte del suo tempo all’estero.

Dopotutto, il nativo di Brno si è allenato fuori casa fin dall’infanzia. In Bielorussia, dove sono nati i suoi genitori, ha sviluppato un atteggiamento di scherma sin dalla tenera età per poi tornare regolarmente per potersi classificare tra i migliori al mondo. Choupenitch era senza dubbio uno dei giochi citati a Tokyo, ma non voleva accontentarsi di entrare nella top ten.

“Ho sognato a lungo di voler essere il miglior spadaccino un giorno. Non nascondo il fatto che gli piace dimostrare la super forza della scherma che si può raggiungere la vetta anche in Repubblica Ceca, dove la scherma non ha una tradizione come in Italia”, ha continuato Choupenitch. Attualmente ci sono tre fleretisti dall’Italia che sono nella top ten.

Tuttavia, al torneo di Parigi, la prima medaglia olimpica ceca di scherma in 113 anni non rappresenterà il proprio paese. Dopo molti anni, anche la squadra ceca composta da Choupenitch, Marek Totušek e Jan Krejčík andrà in Francia.

“La squadra ceca tornerà dopo circa sei anni. Sono felice che ci sarà un altro nostro ragazzo a Parigi, che sarà sicuramente una grande esperienza”, ha continuato Choupenitch, grazie al successo olimpico che ha accresciuto il nostro interesse per la scherma .

Rockie Steve

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *