Chi è Georgia Meloni, il leader italiano di destra che rappresenta tutto ciò che vuole Santiago Abascal

“Sono sovrana, nazionalista, cristiana e madre”. Questa frase da lui stesso pronunciata qualche anno fa è il biglietto da visita perfetto per Giorgia Meloni, la politica italiana di estrema destra che lo scorso fine settimana ha partecipato all’atto elettorale di Vox a Marbella e che ha ribaltato la campagna elettorale andalusa con un infuocato discorso in cui incriminato contro migranti, femministe, LGTBI collettivo, aborto ed Europa.

Co-fondatore e presidente del partito di destra radicale Fratelli d’Italia, I riflettori su Meloni si sono accresciuti in questo fine settimana dopo l’ottimo risultato ottenuto dal suo match alle elezioni comunali svoltesi in Italia. dove ha consegnato sorpassi alla Lega Matteo Salvini in varie località, anche del nord del Paese.

Salvini e Meloni condividono una coalizione con il conservatore Silvio Berlusconi e, insieme, sono riusciti a vincere le elezioni in città importanti come Genova (nord), Palermo (sud) o L’Aquila (centro), anche se in alcuni collegi non l’hanno fatto. andare insieme. I tre partiti governano le quattordici regioni del Paese ma negli ultimi tempi l’alleanza si è rotta, soprattutto dopo Meloni resterà da solo in opposizione al governo di unità nazionale guidato da Mario Draghi da febbraio 2021.

L’elezione di un comune in Italia ha confermato la sostituzione del capo dell’estrema destra italiana e il potere del candidato che ha ispirato Vox. Infatti, Meloni rappresenta tutto ciò che Santiago Abascal può desiderare: un leader in ascesa che ha inghiottito altri due diritti (Salvini e Berlusconi) e accumulò un ruolo crescente nella vita politica italiana, al punto da influenzarla in modo decisivo. Cavalcando i disordini sociali causati dalla pandemia, Meloni è alle stelle in tutti i sondaggi d’opinione e in molti sondaggi è già emerso come la prima forza politica prima delle elezioni generali che si terranno in Italia nel 2023. Non pochi lo vedono già come il prossimo presidente del Consiglio d’Italiaqualcosa che sembrava lontano dal successo di Abascal.

È per questo, Da Vox guardano con ammirazione a questa politica neofascista. I rapporti tra l’estrema destra spagnola e il partito di Meloni sono forti e stretti. La prova è il discorso di Meloni a Marbella, dove in pochi minuti ha passato in rassegna l’intero campione ideologico dell’estrema destra e ha detto che Vox era “la speranza per il futuro della Spagna e dell’Europa”.

Nato a Roma nel 1977, Meloni è sempre di estrema destra. A differenza di Salvini o Abascal, non combatte nella sfera politica più moderata: in questo senso lui è un tipo piede nero diritti più radicali. Tanto che all’età di 15 anni divenne militare nel Fronte della Gioventù (Fronte della Giovent, in italiano), la sezione giovanile del Movimento Sociale Italiano, partito politico italiano di ideologia neofascista fondato nel 1946 da seguaci di l’ex dittatore italiano. Benito Mussolini. A 18 anni fonda un movimento studentesco chiamato Gli Antenati e nel 2006, a 29 anni, arriva al Parlamento italiano e diventa il più giovane vicepresidente dell’Assemblea.

Nel 2008, dopo l’ultima vittoria di Berlusconi a livello nazionale con la sua coalizione El Pueblo de la Libertad, è tornato alla Camera come deputato ed è stato nominato ministro insieme a Cavaliere nel portafoglio giovani. All’età di 31 anni fu il più giovane membro di un governo nella storia della repubblica italiana..

Dopo l’improvvisa partenza di Berlusconi dal governo nel 2011, Meloni ha fondato Fratelli d’Italia nel 2012. Da allora le sue proiezioni politiche sono diventate di più: Nel 2016 si è candidata a sindaco di Roma in gravidanza, ma ha ottenuto solo il 20% dei voti. Nel 2018 è riuscito a raddoppiare il numero dei parlamentari del suo partito.

I fan di Donald Trump e Primo Ministro dell’Ungheria Victor OrbanMeloni è un libro di testo neofascista in ascesa; una figura emersa dalla destra europea che toccherà il potere ed esso aprire la strada a Voxcome si è visto a Marbella lo scorso fine settimana.

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.