Centinaia di Vespe sull’isola ricreativa di Bad Abbach – Regensburger Nachrichten


L’isola ricreativa di Bad Abbach si è trasformata in un paradiso per gli amanti dei piccoli scooter italiani lo scorso fine settimana. Vespa Meet presenta un colorato mix di motori esotici, vecchi, nuovi e generalmente belli.

Dal 29 al 31 luglio 2022 sull’isola ricreativa di Bad Abbach si svolge il Vespa Meeting del Vespa Club Regensburg. Non solo gli amici regionali dei marchi tradizionali si sono riuniti, ma anche i conducenti sono venuti in gruppi da tutta la Germania, Austria, Repubblica Ceca ed erano visibili anche le targhe italiane. Età? Nessun problema, una volta Vespa, sempre Vespa. L’autista più anziano con cui abbiamo parlato aveva 88 anni ed era originario di Saal, quindi un breve viaggio.

Gite di gruppo, drink e buon umore

Si è iniziato con la costruzione e le prime celebrazioni del venerdì con i visitatori regionali e coloro che sono venuti che hanno approfittato del campeggio gratuito nella zona. Una serata vivace è seguita da musica, barbecue, pizza, hamburger e tutto ciò che il tuo cuore desidera oltre a un drink da abbinare, che termina poco prima dell’alba, proprio come la notte successiva. Le visite di gruppo si svolgono il sabato e centinaia di Vespe sono in loco durante tutta la giornata.

Restaurata, con vernice originale, motore di serie o massicciamente allestita, secondo la fabbrica o molto individuale – nessuna Vespa somiglia all’altra – almeno quando è fatta solo di lamiera. Ben vengano anche i nuovi modelli, dotati di un po’ più di plastica, bloccati nelle normative sulle emissioni e motori a 4 tempi, ma con molta potenza e comfort di guida per stare facilmente al passo con il traffico veloce di oggi.

Il vecchio incontra il nuovo

Mentre la vecchia 200 batte ancora le strade di campagna con un massimo di 12 CV e circa 100 km/h (a seconda del conducente), le moderne Vespens vorrebbero anche avere quasi 300 ccm e già 24 CV in serie, quindi 100 km/h sono un velocità di crociera rilassata. Naturalmente, i piloti Vespa anni ’50 che si trovavano più a loro agio a salire a una velocità massima di 40 km/h, improvvisamente rallentarono completamente.
L’unico inconveniente: chi proviene da Ratisbona ovviamente non può attraversare il ponte pedonale e deve fare un’ampia svolta attraverso Abbach e un pezzo di strada federale per chiudere e poi sull’isola ricreativa – e in realtà la strada sul Danubio da Walba ad Abbach è chiusa perché da mesi la strada principale a Matting è stata ripavimentata.

Macchina da corsa Vespa

Ma le prestazioni degli anni ’50, ad esempio, erano molto diverse, come dimostra il banco prova rulli in loco, dove chiunque poteva misurare la propria Vespa a 10 euro. Erano presenti anche i rappresentanti dei più grandi negozi di tuning e ricambi della Germania (Rollerladen, SIP, Egig Performance) ed è entrato in gioco un motore a 2 tempi ben messo a punto, che una volta era allevato da 2 CV a 50 CV. Divertimento per tutti gli spettatori e soprattutto per gli ascoltatori, purché il motore sia in funzione. Ma anche la squadra della birra che oscillava intorno al veicolo non è riuscita a riportare in vita il cuore. La “accensione” e il breve riscaldamento della Vespa sferzata sono stati sufficienti per far girare per qualche minuto il rullo del banco prova.

Ma non è solo il massimo dei tuner che si divertono, ma i normali guidatori che insufflano un po’ di potenza nella loro Vespa con la messa a punto dei cilindri e delle impostazioni per i tour – con l’ingresso TÜV – e vogliono vedere cosa sta davvero succedendo con le gomme posteriori. Strada.

Prezzi esplosivi: come trovare quello che stai cercando!

Oltre alle cabine commerciali più piccole, i commercianti regionali offrono anche alcuni Vespen – e sì, i prezzi sono esplosi negli ultimi anni (anche nel nostro numero su www.motofilter.de leggi modelli e prezzi da sapere). Chi oggi vuole acquistare una vecchia Vespa parte (abbastanza) da 2500 euro per gli anni ’50 degli anni ’70 e finisce (per i veicoli prodotti in edizioni maggiori) a 20.000 euro per i modelli degli anni ’40 e ’50, se non di più. C’è un’ampia gamma di design, forme e colori, tecnologie e motori da 50 a 200 cc e da due cavalli a dodici cavalli nel PX e nel Rally: ogni pentola ha un coperchio.

Nuova vita elettrica per le vecchie Vespe

Ma non basta guardare indietro, alla Vespa che è stata costruita 70 anni fa. innovatori di Ratisbona dalla società MEM è rappresentato anche all’ingresso del sito e lì i visitatori possono testare i genitori elettrizzati. C’è una corsa tremenda, perché raramente hai una Vespa rotonda abbastanza vecchia con così tanta potenza, con il TÜV ovviamente! Abbiamo già presentato Vespa elettrificata sul filtro lo scorso dicembre 2021 e al Regensburger Nachrichten. Fondamentalmente, il cliente estrae il motore dal suo piccolo telaio (50/125) Vespa e installa un set completo di batterie e trasmissione: la garanzia Wheely.

galleria

La domenica è tardi e dopo una colazione di successo dopo una sbornia, la valle del Danubio intorno a Bad Abbach brulica a lungo mentre molti club e altri gruppi di guida iniziano il loro viaggio verso casa. Bello, lento e comodo, come una Vespa. Ciao Bella, ci vediamo l’anno prossimo!


Nick Lengfellner / RNRed

sorgente dell’immagine:
foto della fotocamera / altro |
Nick Lengfellner / RNRed

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.