Buffon – “Nell’era di Ronaldo, la Juventus ha perso il DNA della squadra” – News – news

A fine gennaio Gianluigi Buffon avrà 44 anni, ma quando appenderà i guanti al chiodo è qualcosa che ancora non sa. L’attuale portiere del Parma, invece, sogna ancora il suo futuro calcistico e lo ha svelato in un’intervista al network televisivo americano “TUDN”.

Nello stesso mezzo ha parlato anche dell’obiettivo di vincere la Champions League, che è stato determinante per prolungare la sua carriera, alla presenza di Cristiano Ronaldo alla Juventus e del suo successore in nazionale, Gianluigi Donaruma.

Il “carburante” che ha acceso i fuochi in Kazakistan

Nel dettaglio quanto ha affermato:

Sul fatto che stia facendo progetti per il suo futuro calcistico: “Voglio giocare in Messico o negli Stati Uniti. È un’esperienza che voglio vivere ma vedremo cosa succede. agente o allenatore”.

Per la Champions non ha mai vinto: “Forse se l’avessi vinta avrei lasciato l’azione perché non ho un obiettivo principale da perseguire”

Per la Juventus: “Quando sono tornato alla Juventus dopo il Paris, ho passato due stagioni con Cristiano Ronaldo, abbiamo lavorato molto bene insieme ma credo che la Juventus abbia perso il dna della squadra. Nel 2017 siamo arrivati ​​in finale perché eravamo forti e uniti nel complesso ”.

Per Donaroma: “Lui, Oblak, Courtois e Ter Stegen sono tutti grandi portieri. Chi può salire sul podio è Jizzo per la sua capacità di distinguersi tra un anno”.

Il mistero della riforma

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *