Agenzia stampa degli Emirati – La Federazione calcistica degli Emirati Arabi Uniti e Expo 2020 Dubai collaborano per ospitare il “Gioco espositivo All-Star”

DOUBAI, 28 dicembre 2021 (WAM) – Nell’ambito della sua partnership strategica con Expo 2020 Dubai, la Federazione calcistica degli Emirati Arabi Uniti (UAE FA) riunisce leggende del calcio, celebrità, dignitari locali e VIP che condividono la passione per il calcio per ospitare un’esibizione calcistica partita a Expo 2020 Dubai l’8 gennaio 2022.

Quattro superstar internazionali, Patrice Evra, Michel Salgado, Bacary Sagna e Samir Nasri sono state sfidate a reclutare la propria squadra All-Star tramite i social media per prendere parte alla partita. Ciascuno dei quattro capitani delle squadre è incaricato di comporre una squadra di quindici squadre composta da: -Fino a otto icone del calcio / leggende / celebrità / VIP.

-Fino a tre rappresentanti del padiglione Expo 2020.

-Fino a due stelle nascenti.

-Due comici (che possono includere membri eletti del pubblico).

-Sopra, ogni squadra deve avere un minimo di tre donne.

L’evento mira a essere un momento clou del calendario degli eventi calcistici degli Emirati Arabi Uniti (EAU), dando il via al nuovo anno con alcuni dei nomi e dei volti più riconoscibili della città in quel momento. Le partite espositive si terranno dalle 16:00 alle 19:00 presso Expo 2020 Dubai. L’evento offrirà anche un accesso aperto limitato al pubblico in visita a Expo 2020.

Dubai Tourism, Dubai Cares, Football for Peace, Dubai Sports Council e Adidas hanno collaborato con la FA degli Emirati Arabi Uniti e l’Expo 2020 per questo evento unico.

I quattro capitani della squadra All-Star sono icone globali con un’incredibile storia di successi sportivi, tra cui la vittoria della UEFA Champions League, della FIFA Club World Cup e dei campionati nazionali in Inghilterra, Francia, Spagna e Italia. Sono stati anche i protagonisti di alcune delle squadre di calcio più famose al mondo come Real Madrid, Manchester United e Arsenal.

Il concetto di questo evento si basa su idee generate dalla leadership della FA degli Emirati Arabi Uniti che ha organizzato un’amichevole nel gennaio 2021 in preparazione del lancio della strategia 2038. Da allora, la FA degli Emirati Arabi Uniti ha collaborato con una serie di partner strategici per riunire alcune delle più grandi personalità del gioco.

Il segretario generale della Federcalcio degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed Hazzam Al Dhaheri, ha salutato l’evento, che inaugura il calendario calcistico degli Emirati Arabi Uniti nel 2022, come un successo derivante dalla partnership tra UAE FA United ed Expo 2020 fondata a ottobre.

“La presenza di così tante icone del calcio e l’interesse che generano tra i media e i fan sotto l’ombrello della FA degli Emirati Arabi Uniti in un ambiente così iconico come Expo 2020 ha messo il calcio degli Emirati Arabi Uniti sotto l’ombrello della FA degli Emirati Arabi Uniti sotto i riflettori del mondo”, il Segretario della FA degli Emirati Arabi Uniti Il generale ha affermato, aggiungendo che l’organo di governo del calcio degli Emirati Arabi Uniti continua a perseguire partnership con entità locali e internazionali per sviluppare il calcio degli Emirati Arabi Uniti da un punto di vista di marketing, media e tecnico in linea con la Strategia calcistica degli Emirati Arabi Uniti 2038.

“Iniziative come questa, in collaborazione con entità come ‘Dubai Cares’ e ‘Football for Peace’, giocano un ruolo importante nel rafforzare l’aspetto umano del gioco, che è al centro del piano di gioco. ‘UAE FA’, ha osservato.

Il presidente del Comitato per la strategia e gli investimenti dell’Associazione calcistica degli Emirati Arabi Uniti, Khalfane Belhoul, si è detto lieto che questo evento di punta si sia tenuto all’inizio del calendario degli eventi di Dubai 2022. Gli Emirati Arabi Uniti All Stars lasceranno in eredità un’organizzazione di eventi che porterà la conoscenza e l’esperienza di talenti internazionali per stimolare la crescita del gioco in tutto il paese. , l’obiettivo principale della nuova “Vision 2038” della FA degli Emirati Arabi Uniti. Ha espresso il suo apprezzamento per gli sforzi delle leggende del calcio, dei partner dell’evento e delle principali parti interessate che hanno lavorato instancabilmente per dare vita a questo evento.

Il direttore degli eventi e dell’intrattenimento di Expo 2020 Tareq Ghosheh ha dichiarato: “Expo 2020 Dubai è lieta di collaborare con la FA degli Emirati Arabi Uniti per ospitare un evento All-Star con leggende del calcio internazionale, celebrità e dignitari locali. Il calcio parla al mondo in una lingua che tutti Con il potere di ispirare e unire persone di diversa estrazione, l’evento All-Star è il complemento perfetto per la piattaforma sportiva Expo 2020, che è stata sviluppata con l’obiettivo comune di lavorare insieme per un pianeta più sano, più felice e più sicuro. “.

Amministratore Delegato e Vice Presidente di Dubai Cares Dr. Tareq Al Gurg ha dichiarato: “Uno sport di grande successo a livello internazionale, come il calcio, ha il potere di essere un catalizzatore globale per un cambiamento positivo. Come partner legacy dell’evento Dubai All Stars, supportato dalla FA degli Emirati Arabi Uniti, noi di Dubai Cares non vediamo l’ora a sfruttare la nostra rete per creare opportunità educative e professionali significative che contribuiranno a responsabilizzare bambini e giovani in tutto il mondo. Avere un evento a Expo 2020 Dubai aiuterà a sensibilizzare su questioni globali come l’istruzione che richiedono un’attenzione urgente da parte di tutti mentre lavoriamo insieme verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. 4 Nazioni Unite”.

Il co-fondatore di Football for Peace, calciatore internazionale e diplomatico del calcio, Kashif Siddiqi, ha dichiarato: “Siamo lieti di lavorare con la FA degli Emirati Arabi Uniti e di far parte di questo entusiasmante evento All-Star con giocatori e giocatori. Persone fantastiche. Partner, insieme con Dubai Cares, questo evento metterà in evidenza la nostra collaborazione nella regione concentrandosi sull’emancipazione dei giovani attraverso il potere del calcio e dell’istruzione. Insieme ai nostri partner in tutta la regione, lavoreremo per implementare diverse iniziative e campagne a sostegno degli SDG delle Nazioni Unite, in tal modo liberare il potere del calcio per sensibilizzare ed educare i giovani. Siamo fiduciosi che la nostra collaborazione possa sfruttare questi punti di forza combinati e creare un impatto positivo duraturo a livello regionale e internazionale”.

Tradotto da: Mervat Mahmoud.

https://wam.ae/it/dettagli/1395303006861

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.