Aereo senza finestre? Un’altra azienda sta pianificando invece uno schermo

Le aziende che cercano di innovare in tutta la cabina, le finestre virtuali dovrebbero essere un elemento chiave. Per questo motivo, ha introdotto Project Maverick, che mostra come un tale aereo potrebbe apparire su una visualizzazione. Il vicepresidente Lee Clark ha affermato che il progetto mira a trasferire la tecnologia futura agli aerei. Tra le altre cose, si basa su controlli touchless, ologrammi e un’estetica futuristica.

Tuttavia, Clark ha chiarito che non voleva solo implementare lui stesso la nuova tecnologia. “La chiave è che questa è principalmente un’esperienza per i passeggeri. Per Rosen Aviation, uno degli elementi più importanti dell’integrazione è la tecnologia, che è quasi invisibile”, ha affermato il vicepresidente, aggiungendo che il suddetto controllo contactless dovrebbe svolgere un ruolo importante .

L’azienda ha presentato il suo progetto l’anno scorso, quando ha davvero scosso la marea nel settore dell’aviazione. Ad esempio, è stato nominato per un International Yacht & Aviation Award. Le finestre virtuali sono le più accattivanti.

“Questo sembra essere uno degli argomenti più caldi, poiché offre l’opportunità di applicare la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale agli aerei, ed è un’opportunità per trasformare la piccola finestra che tutti usiamo da decenni in qualcosa di accattivante”, ha affermato Clark.

L’aerodinamica migliorerà

L’idea è che le finestre virtuali possano rappresentare il mondo reale esterno tramite uno schermo OLED, ma con ogni tipo di dettaglio. Ad esempio, se l’aereo sta sorvolando le montagne, lo schermo fornirà informazioni aggiuntive ai passeggeri. Le finestre entreranno così a far parte del sistema di intrattenimento di bordo.

Naturalmente, Rosen Aviation non è la prima azienda a parlare di rimozione dei finestrini. Alcuni esperti di aviazione hanno affermato in passato che gli aerei senza finestre sarebbero stati più potenti e veloci. “Da un punto di vista tecnico, le finestre virtuali apportano molti vantaggi, dall’integrità strutturale all’aerodinamica”, spiega Clark. Tuttavia, ha ribadito che l’obiettivo principale del progetto è migliorare l’esperienza dei passeggeri.

Le aziende attualmente si affidano alla tecnologia per i jet privati. Ma il prossimo anno, vuole anche portare innovazione nelle versioni di prima classe e business-class degli aerei commerciali, dove, secondo Clark, la novità si adatta perfettamente.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published.