Abt diventa la pit lane più lunga del DTM – Sport im Allgäu

La squadra corse Allgäu Abt Sportsline sta cercando di costruire su un doppio successo in Italia a Norimberga.

Norimberga Le gare DTM al Norisring si svolgono spesso con Formula 1 rispetto a Monaco ed è quindi spesso chiamato il “Monaco Franconiano”. Questo è un talento speciale nel pool di una dozzina di Norimberga: l’atmosfera nelle tribune piene di pietre e celebrità all’inizio. Un record iniziale sul campo con 27 auto da corsa ha richiesto la pit lane più lunga nella storia del DTM a 170 metri. Al centro ci sono tre Audi della squadra corse Abt Sportsline di Kempten.

Circuito cittadino con trappole

Ricardo Feller, Kelvin van der Linde e René Rast onorano l’unico circuito cittadino della stagione. “Devi guidare il più vicino possibile al muro”, ha detto Feller in una conferenza stampa del DTM. Il giovane pilota svizzero, che ha recentemente festeggiato la sua prima vittoria nel DTM a Imola, guida per la prima volta il Norisring. Si è preparato con un video e uno sguardo più da vicino alle trappole della pista durante la corsa in pista di giovedì. “Di solito, preferisco un percorso in cui non puoi sbagliare”, dice Feller.

“Il momento clou dell’anno”

René Rast ha vinto la sua 25a gara DTM a Imola. Ora potrebbe esserci un’altra vittoria alle due gare di Norimberga: “Il Norisring è sempre stato sotto i riflettori quest’anno: tanti spettatori, buona pista, tante macchine e, per la prima volta, due gironi di qualificazione. Devi vedere quale macchina sarà forte lì. Ho molti ricordi positivi e positivi di Norisring e spero che rimanga così”.

Kelvin van der Linde ha conquistato il trofeo al terzo posto assoluto alla fine della stagione 2021 a Norimberga: “Abbiamo ancora del lavoro da fare per tornare dove eravamo l’anno scorso. Sono sicuro che possiamo farcela, prima della fine della stagione. Le nostre partite casalinghe sarebbero un buon punto per iniziare finalmente bene la stagione”.

Gare casalinghe per la squadra corse di Kempten

Il leader della squadra Thomas Biermaier è ancora una volta al comando: “Due vittorie a Imola hanno reso molto bravo tutto il team. L’anno scorso la pista era R8. Ecco perché pensavo che saremmo stati competitivi anche questa volta. Una vittoria casalinga al Norisring sarà sicuramente qualcosa di molto speciale. Ci auguriamo che molti fan e amici da casa continuino a pregare per noi. Non vedo l’ora che arrivi la nostra gara di casa DTM e il festival del motorsport puro”.

22 anni di DTM – un libro

Leggi anche

Sport motoristici

Doppia vittoria a Imola: come il team Abt ha vissuto le gare DTM in Italia

Abt ha preparato un libro sui 22 anni di DTM per i fan. Biermaier ricorda due momenti speciali: “Il momento clou assoluto è stata la gara del 2002, dove abbiamo lottato per 72 giri con Bernd Schneider, il pilota DTM di maggior successo di tutti i tempi. Laurent Aiello lo ha raggiunto all’ultima curva e ha vinto. Un momento molto emozionante si è verificato anche nel 2013 quando Mattias Ekström ha tagliato il traguardo come vincitore del Norisring. Abbiamo festeggiato vivacemente al Parco Chiuso. Poche ore dopo si è trasformato in un momento agrodolce con la squalifica per la bottiglia d’acqua”.

Vacanze estive in DTM

Dopo Norisring, DTM si prenderà le vacanze estive fino a metà agosto. Cosa è successo finora ad Abt Sportsline? “Dopo Norisring, Extreme E si è diretta verso la Sardegna. Abt ed Extreme E non vanno d’accordo – per quanto riguarda il successo sportivo. È tempo di cambiarlo. L’anno scorso siamo arrivati ​​secondi in Sardegna. Forse il podio funzionerà anche questa volta”.

Il ritorno della Formula E è stato annunciato alla Johann-Abt-Strasse di Kempten. “Siamo in una fase molto intensa. La squadra per il 2023 è in gran parte costituita, ma abbiamo ancora molto lavoro da fare”, ha detto Biermaier.

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.